Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Zaia: «Si deve ragionare su eliminazione del coprifuoco e riapertura delle attività chiuse»

Il presidente, nel corso del punto stampa di oggi, ha anticipato quello che auspica possa emergere dalla cabina di regia del Governo di oggi

Eliminazione del coprifuoco, via libera ai ristoranti anche all'interno e ripresa, anche graduale, delle attività che finora sono rimaste chiuse. Questo è quanto il presidente del Veneto Luca Zaia auspica esca dalla cabina di regia nazionale che si è riunita oggi per definire l'evoluzione delle restrizioni anti covid. «Ci sono i presupposti per fare un ragionamento in tal senso» - ha detto Zaia, nel corso del punto stampa dalla protezione civile di Marghera, spiegando che «le cassandre» intervenute descrivendo scenari apocalittici dopo le riaperture parziali del 26 aprile «sono state sbugiardate».

Il governatore è tornato anche sul mondo degli spettacoli e del divertimento notturno, tra i settori più colpiti e fermi da maggior tempo. «Le discoteche sono sempre state disponibili a tutte le misure di prevenzione, al tampone e a tutte le verifiche possibili, - ha detto - e non lo dico solo perché conosco bene il settore. Fatele aprire e mettetele alla prova. Lo stesso vale anche per il settore degli spettacoli viaggianti. Sono i settori che dall'anno scorso non hanno mai riaperto, settori massacrati».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: «Si deve ragionare su eliminazione del coprifuoco e riapertura delle attività chiuse»

VeneziaToday è in caricamento