menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ulss, presentati i nuovi direttori: riduzione a 9 e taglio delle spese

Luca Zaia ha presentato i nuovi i direttori generali e così ha commentato: "serve umanizzazione, attenzione e investimenti per restare i numeri 1"

Nominati dal governatore del Veneto Luca Zaia i nuovi direttori generali delle Ulss. Sono 9, anzichè 21 come in precedenza: le province di Treviso, Padova, Verona, Belluno e Rovigo ne avranno uno ciascuna, titolare per l'azienda del capoluogo e commissario per un anno nelle altre; a Venezia e Vicenza, invece, oltre ai dg delle aziende capoluogo ne resteranno uno per il Veneto orientale e uno per il bassanese. Si aggiungono i dg delle aziende ospedaliere di Padova e Verona e il dg dell'Istituto oncologico Veneto.

"C'erano diverse opzioni, compresa quella di nominare 21 direttori generali, ma abbiamo scelto di ridurre il loro numero e nominare commissari per le Ulss che non hanno un dg - ha sottolineato Zaia -. Si tratta di una scelta rispettosa del Consiglio regionale", dove è in discussione un progetto di legge per portare le ulss a 7.

Ai manager della sanità - ha continuato Zaia - "ho portato le istanze che discutiamo spesso in giunta e che riguardano le liste d'attesa, l'umanizzazione, l'attenzione al bilancio e l'importanza di investimenti su professionalità e tecnologie per essere sempre innovative restare i numeri 1". I dg guadagneranno 123mila euro lordi; ci sarà dunque "una sostanziale riduzione a spesa: non è così che si risana il bilancio della sanità ma è un segnale. Mi spiace per loro che saranno pagati come prima ma lavoreranno di più".

I commissariamenti dureranno un anno in attesa della legge sulla riduzione delle Ulss e le nomine "non rappresentano un'indicazione" sulla strada da seguire per il taglio. "Confermo la mia idea che le aziende siano sette, una per provincia, più un'azienda 0", ha detto il presidente del Veneto, esprimendo di nuovo la propria preoccupazione "per i tagli alla sanità".

Questo l'elenco dei nuovi direttori generali: 

Ulss 1 di Belluno – Adriano Rasi Caldogno (ex Dg dell’Ulss 2 di Feltre), anche commissario dell’Ulss 2 di Feltre.

Ullss 3 di Bassano e 4 Alto Vicentino – Giorgio Roberti (ex Dg Ulss 9 Treviso)

Ulss 5 Ovest Vicentino e 6 Vicenza – Giovanni Pavesi (ex Dg Ulss 17 Monselice)

Ulss 9 di Treviso – Francesco Benazzi (ex Dg dell’Ulss 15 di Cittadella), anche commissario dell’Ulss 7 di Pieve di Soligo e dell’Ulss 8 di Montebelluna.

Ulss 10 Veneto Orientale (unica mantenuta nella strutturazione precedente) – Carlo Bramezza (confermato).

Ulss 12 Veneziana – Giuseppe Dal Ben (confermato), anche commissario delle Ullss 13 di Mirano e 14 di Chioggia.

Ulss 16 di Padova – Claudio Dario (Ex Dg A.O. di Padova), anche commissario delle Ullss 15 di Cittadella e 17 di Monselice.

Ulss 18 di Rovigo – Antonio Compostella (ex dg Ulss 2 di Feltre), anche commissario dell’Ulss 19 di Adria.

Ulss 20 di Verona – Pietro Girardi (ex dg Ulss 19 di Adria), anche commissario delle Ullss 21 di Legnago e 22 di Bussolengo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento