Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Zaia: «Entro settimana prossima partiamo con le vaccinazioni agli operatori del turismo»

Il governatore ha spiegato che verrà forzato il sistema. I lavoratori dovranno presentarsi in sede di somministrazione della prima dose con contratto di lavoro o certificazione del datore

«Entro la prossima settimana partiamo con le vaccinazioni agli operatori del turismo». L'annuncio è arrivato questa mattina dal presidente della Regione Luca Zaia, nel corso del punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera. Il governatore ha spiegato che c'è l'intenzione di "forzare" il sistema: l'operatore entrerà nel portale unico regionale, troverà un bottone dedicato per accedere alla prenotazione e avrà l'obbligo di certificare, all'atto della vaccinazione, la propria posizione, con un contratto di lavoro o una dichiarazione del proprio datore. I settori interessati sono quelli di albergatori e strutture ricettive, campeggi, bar e ristoranti, centri termali e parchi a tema.

J&J per gli operatori del turismo?

A breve termine, il Veneto avrà a disposizione circa 60mila dosi di vaccino Johnson&Johnson. Come annunciato da Zaia, gli uffici preposti stanno cercando di capire se c'è la possibilità di utilizzare il siero anche alle persone con meno di 60 anni. «Si tratta di un vaccino molto ambito dal mondo del turismo, - ha detto il governatore - dal momento che è monodose. Stiamo portando avanti gli accertamenti del caso».

Intanto, in questi giorni la campagna vaccinale prosegue con un ritmo un po' rallentato rispetto alle ultime settimane, perché i magazzini sono esauriti al 96%. La situazione dovrebbe sbloccarsi già dalla prossima settimana, quando ci saranno maxi forniture per oltre 400mila dosi. Raddoppiando, di fatto, la potenza di fuoco dei centri vaccinali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: «Entro settimana prossima partiamo con le vaccinazioni agli operatori del turismo»

VeneziaToday è in caricamento