Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Zaia, nuovo appello ai quarantenni: «Ci sono 70mila posti liberi per vaccinarsi, prenotatevi»

Complessivamente la campagna procede bene e la Regione ipotizza di poter vaccinare anche i turisti

In agenda «ci sono 70 mila posti liberi» in tutto il Veneto per vaccinarsi contro il Covid, da qui al 16 giugno, come ricordato dal presidente della Regione Luca Zaia nel punto stampa del 19 maggio. «Sono occupabili da chiunque abbia più di 40 anni e quindi faccio un nuovo appello: chi ne ha la possibilità si vaccini. Non possiamo lasciare posti vacanti per settimane, se per qualche giorno li vediamo liberi apriremo a tutti».

La campagna complessivamente procede bene: «Le vaccinazioni danno ottimi risultati e abbiamo messo in sicurezza la parte della popolazione più a rischio», che non figura più «tra i ricoveri ospedalieri e nella filiera del contagio». Ecco i dati aggiornati: nella fascia degli over 80 la copertura è al 98%, nella fascia 70-79 anni l'84%, trai i 60-69 il 78% (tra vaccinati e prenotati), nella fascia 50-59 il 66% (sempre tra vaccinati e prenotati) e nella fascia 40-49 il 45%.

Il governatore ha trattato anche il tema del vaccino ai turisti: «Per noi il turismo è sacro. Se dovesse servire fare la seconda dose ai turisti che vengono in vacanza in Veneto noi ci vogliamo essere: se arriva il turista tedesco e dice di aver già fatto la prima dose di voler fare la seconda, gli facciamo il vaccino e gli diamo la certificazione. Non mi sembra una cosa assurda, sarebbe un servizio utile e unico».

Da oggi le restrizioni si allentano con il coprifuoco posticipato alle 23. «Vedo tutti euforici per la prospettiva di andare in zona bianca - commenta Zaia - È vero, si va verso un miglioramento ma solo se continueremo a calare nei contagi e a comportarci bene. Ricordo che bisogna fare 3 settimane sotto la quota di 50 contagi ogni 100 mila abitanti: se sarà così il 7 giugno passeremo alla zona bianca».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia, nuovo appello ai quarantenni: «Ci sono 70mila posti liberi per vaccinarsi, prenotatevi»

VeneziaToday è in caricamento