Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Tenaglie, pinze e piede di porco negli zaini: sorpresi a San Marco con l'arsenale da scasso

L'operazione di controllo di carabinieri e militari del reggimento lagunari nella giornata di giovedì. Fermati due cittadini incensurati di nazionalità romena. Indagini in corso

Hanno subito insospettito i carabinieri e i militari del reggimento lagunari impegnati in un servizio in piazza San Marco, in prossimità di Palazzo Ducale. E i dubbi delle forze dell'ordine su quella famiglia di origine romena hanno avuto effettivo riscontro: due delle cinque persone fermate, infatti, nascondevano all'interno dello zaino un vero e proprio armamentario utile per scassinare qualsiasi tipo di serratura. Per I.F., 19 anni, e M.D. di 42, è scattata la denuncia per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere ed arnesi da scasso.

Una ferramenta negli zaini

I due, in regola ed incensurati, giravano con cinque taglierini, due tenaglie, due pinze, una tronchese, una chiave inglese, vari tipi di chiavette ed un ferretto per forzare le serrature. A questo si aggiungono due cacciaviti, un piede di porco e cinque torce elettriche da fronte. Un'attrezzatura completa che non ha lasciato dubbi sulla propria utilità. Tutto il materiale è stato sequestrato.

FDHB3510 (2)-2

Indagini in corso

I carabinieri nelle prossime ore valuteranno alcuni episodi di furto avvenuti negli ultimi tempi su tutto il territorio provinciale per capire se dietro ai colpi ci possa essere proprio la mano dei due romeni denunciati. Quello che è parso chiaro dall'armamentario è che non si tratterebbe di ladri sprovveduti, bensì veri e propri professionisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenaglie, pinze e piede di porco negli zaini: sorpresi a San Marco con l'arsenale da scasso

VeneziaToday è in caricamento