rotate-mobile
Cronaca Santa Croce / San Croce, 231

La cena si paga in Bitcoin, la moneta virtuale debutta nel ristorante degli "startupper"

L'innovazione alle Zanze XVI, ristorante (ri)aperto lo scorso giugno in Fondamenta dei Tolentini. Sarà possibile pagare con la moneta virtuale a partire dal prossimo 22 gennaio

Con Bitcoin, la criptovaluta più famosa al mondo, si potrà presto pagare il conto al ristorante in laguna. A lanciare l'innovazione è Zanze XVI, l'osteria che ha riaperto con nuova gestione lo scorso 8 giugno in fondamenta dei Tolentini a Venezia. E non è un caso che ad introdurre la novità sia stato proprio il locale, gestito dai cofondatori di Noonic, tech company padovana che da anni sta seguendo anche il settore delle valute elettroniche.

La novità dal 22 gennaio

"Dal 22 gennaio, giorno di riapertura del ristorante dopo le ferie, - ha spiegato Nunzio Martinello, che condivide anche l’avventura di Zanze XVI con Nicola Possagnolo - accetteremo i pagamenti in questa forma. L’idea è stata fortemente voluta dallo chef Nicola Dinato. Non abbiamo previsto sconti o vantaggi particolari perché la vera novità consiste nel permettere a chi possiede Bitcoin e ha la volontà di spenderli, di farlo. Al momento infatti non ci sono molte attività commerciali che accettano pagamenti in questa valuta".

Come funzionerà il pagamento

La transazione avverrà tramite la piattaforma bitpay.com, che permette di ricevere la somma in bitcoin e, volendo, convertirli subito in valuta tradizionale, in modo da azzerare il rischio legato alla volatilità della criptovaluta. Non servono banconote né carte di credito: il trasferimento di denaro avviene via smartphone. Il cliente invia la somma dal proprio portafoglio Bitcoin direttamente al conto del ristorante. Per rendere l’operazione ancora più facile il numero di conto del ristorante sarà raggiungibile con un semplice gesto, scannerizzando con il proprio telefono un QR Code.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cena si paga in Bitcoin, la moneta virtuale debutta nel ristorante degli "startupper"

VeneziaToday è in caricamento