Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Ztc all'aeroporto, sosta massima da 7 a 8 minuti: partita la sperimentazione

Partita giovedì scorso la fase sperimentale della zona a traffico controllato, che avrà durata di 30 giorni. Sette (più uno di tolleranza) i minuti per percorrere in auto le vie interne al sedime aeroportuale

È partita giovedì scorso la fase di sperimentazione della Ztc (zona a traffico controllato) dell'aeroporto Marco Polo di Venezia, dopo che Save e polizia locale hanno siglato la documentazione che ne avvia, di fatto, il pre-esercizio per la sua gestione. Questa prima fase avrà durata di 30 giorni. Il primo effetto del provvedimento è quello dell'allungamento da 7 a 8 minuti consecutivi del tempo oltre al quale ciascun automobilista dovrà raggiungere un'area di parcheggio oppure lasciare il sedime per non incorrere nelle sanzioni previste. Nei giorni scorsi, intanto, la società che gestisce lo scalo lagunare ha completato l'installazione della strumentazione di rilevazione e della relativa segnaletica informativa.

La Ztc: come funziona

La Ztc, istituita per garantire maggiore sicurezza a passeggeri e conducenti a fronte di soste e parcheggi in aree vietate, prevede che tutti i veicoli a motore soggetti al codice della strada e alla Legge 33/2012 debbano percorrere le vie interne al sedime aeroportuale aperte al pubblico transito in un tempo massimo di 8 minuti continuativi, già comprensivi di 1 minuto di tolleranza. Questa misura è stata determinata in base all'analisi dei tempi impiegati a percorrere i tratti viari aeroportuali nei mesi di maggior traffico. Entro gli 8 minuti, pertanto, i veicoli dovranno uscire dalla zona a traffico controllato attraverso uno dei portali collocati lungo la viabilità o entrare nelle aree di parcheggio. In entrambi i casi, il conteggio del tempo di percorrenza viene azzerato. Tutti i parcheggi dello scalo, inoltre, prevedono la sosta gratuita di dieci minuti, ripetibile fino a tre volte consecutive nella stessa giornata.

Stalli a disco orario

Risale allo scorso mese di luglio la realizzazione di un'area di sosta con 60 stalli a disco orario, con tempo massimo di permanenza di 60 minuti, dedicata all'utenza in attesa o per accompagnamento dei passeggeri, e indacata lungo la viabilità come "Waiting Area".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztc all'aeroporto, sosta massima da 7 a 8 minuti: partita la sperimentazione

VeneziaToday è in caricamento