rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Dalla Rete

"Caro Trump, anche noi abbiamo un capo milionario, non è arancione ma fucsia"

"Prima l'America, ma possiamo dire Venezia seconda?". In pochi giorni ha fatto il giro del web il video parodia di Dna Italia sui parallelismi tra Stati Uniti e Venezia

“Caro presidente, questo è un video di presentazione di Venezia. Non Italia, non Veneto, non Mestre dove ci sono persone terribili. Lei non ama i messicani, nemmeno noi. Noi non amiamo nessuno, a parte lei”. Pochi giorni per fare il giro del web e diventare una "bomba" virale: il nuovo video di Dna Italia ha colto subito nel segno, proponendo in chiave ironica una serie di parallellismi tra Stati Uniti e Venezia.

"Lei vuole il muro per dividere gli Usa dal Messico, anche noi ne vogliamo uno per dividerci da Chioggia e Sottomarina. E abbiamo già un muro, il migliore del mondo: il Mose. Non funziona, ma è comunque il migliore del mondo". Mondo arabo e affari: "Anche noi siamo contro i musulmani, si ricorda la battaglia di Lepanto, la più grande nella storia? Ma anche noi, come lei, ci abbiamo fatto affari commerciali". Fanno seguito i droni e i piccioni, le grandi navi, le più grandi del mondo, "anche se non entrano nei canali". E poi la chiosa sul sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, una chicca: “Anche noi abbiamo un capo milionario, non è arancione, ma fucsia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Caro Trump, anche noi abbiamo un capo milionario, non è arancione ma fucsia"

VeneziaToday è in caricamento