menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Save decolla sempre più: traffico su del 10%, ricavi netti in aumento di oltre il 13%

I soci hanno approvato il bilancio venerdì mattina: dividendi da 0,6 euro ad azione. Critico il comitato dei residenti: "Aumentano atterraggi e decolli, ma all'inquinamento non si pensa"

Numeri che non possono che indurre all'ottimismo il presidente di Save, la società di gestione degli aeroporti di Venezia e Treviso, Enrico Marchi. Tanto da dichiarare che "non ci sono elementi di preoccupazione, solo di soddisfazione in questo bilancio". Il rendiconto è stato esposto ai soci di Save venerdì mattina nella sala delle cerimonie dell'aeroporto Marco Polo di Tessera. Il 2016 è stato chiuso con un ricavo netto di 188,2 milioni di euro, in aumento del 13,1% rispetto al 2015. Il traffico aereo, tra atterraggi e decolli, è lievitato del 9,9%, circa il doppio rispetto al previsto. "Oggi Save è un'eccellenza all'interno dei sistema aeroportuale italiano - ha ribadito Marchi - questo è il frutto di 20 anni di lavoro". 

L'Ebitda, ossia gli utili calcolati prima degli interessi, delle imposte, del deprezzamento e degli ammortamenti, passa dai 73,7 milioni del 2015 a 87,7 milioni nel 2016, con una crescita del 19%; utile netto pari a 42 milioni, in crescita del 43,9% rispetto al 2015; mentre la sola Save segna ricavi pari a 158,5 milioni di euro (+13,2%) e un utile netto di 39,8 milioni (+31,4%). Al termine dell'assemblea gli azionisti hanno approvato la distribuzione di un dividendo pari a 38 milioni di euro, in aumento del 26,7% rispetto allo scorso anno. Si tratta di 0,69493 euro per azione.

Le voci critiche sono arrivati dai comitati territoriali. Come quella di Cesare Rossi, rappresentante dei residenti della zona di Tessera: "Sono stati tutti soddisfatti dal dato di aumento del traffico - ha commentato - ma nessuno parla anche del maggiore inquinamento provocato. C'è stato poco dibattito, tant'è vero che gli unici a votare contro siamo stati noi 3 rappresentanti dei comitati cittadini. Chiediamo anche maggiore chiarezza nel documento sul bilancio, come nella sezione delle elargizioni benefiche. Sono segnati 108mila euro, ma ho dovuto chiedere per sapere a chi siano andati. L'assemblea - conclude Rossi - ha approvato con pochi voti contrari anche la nomina del sindaco Brugnaro come membro del Cda di Save. Per noi è un palese conflitto d'interessi. In caso di posizioni discordanti farà l'interesse della collettività o della società?".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sciopero Actv, i lavoratori bloccano il ponte della Libertà

  • Cronaca

    È ufficiale il Veneto in zona gialla dal 26 aprile

  • Attualità

    Da lunedì riaprono i musei civici di Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento