rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Economia Calle de l’Aseo

Una nuova sartoria in calle de l’Aseo

Un'attività artigianale nata per passione e per dare un servizio a chi Venezia la vive

Apre una sartoria in calle de l’Aseo a Cannaregio, un negozio di vicinato e un servizio per i residenti. Il laboratorio, che era il sogno di Margherita Viel, attratta fin da bambina dall'arte del cucito, ora si realizza e la sua passione diventa lavoro.

Margherita ha coltivato il suo interesse per il mestiere diplomandosi al liceo artistico di Venezia, frequentando uno stage nel laboratorio del grande Stefano Nicolao, impegnato nell'allestimento dei costumi per l'opera "Madama Butterfly" alla Fenice, e un corso per modellista alla scuola Callegari di Padova. Per un periodo ha collaborato con un laboratorio di Treviso dove progettava cartamodelli per la realizzazione di abbigliamento casual. Ma Venezia continuava ad essere il suo sogno.

Tornata a lavorare in laguna, prima in una merceria di Cannaregio poi, quando questa ha chiuso a causa del Covid, nella sartoria del teatro la Fenice, fra un lavoro e una collaborazione, Margherita non si ferma e va avanti occupandosi di riparazioni, realizzazione di capi su misura, si confeziona anche il suo abito da sposa. Ora, finalmente, ha un'attività tutta sua e ieri, all'inaugurazione, era presente anche l'assessore al Commercio e attività produttive Sebastiano Costalonga. «Nasce un'attività e non potevo mancare perchè è giusto che l'amministrazione sia vicina ai veneziani che investono tempo, energie e finanze per creare qualcosa a Venezia e per i veneziani. In un momento di rinascita - ha detto - è bello vedere che ritornano attività artigianali che nascono per passione e non hanno come target esclusivamente il turista, vogliono fornire un servizio a chi a Venezia vive».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova sartoria in calle de l’Aseo

VeneziaToday è in caricamento