Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

80 euro in più nella busta paga "Bonus" per 78mila veneziani

Da maggio i lavoratori con un reddito inferiore ai 25mila euro godranno del vantaggio fiscale, ma anche i dipendenti di aziende in crisi

Gli 80 euro in busta paga sono in arrivo proprio in questi giorni e a beneficiarne saranno almeno 78mila veneziani. Il "bonus Renzi" scatta infatti proprio dal mese di maggio e fare una stima precisa di quanti godranno del surplus mensile non è impresa facile. I dati pervenuti dalla Camera del Lavoro della Cgil di Venezia, come riporta La Nuova, sembrerebbero confermare quanto anticipato in marzo: almeno 70mila veneziani e residenti in provincia dovrebbero godere del buono irpef. Ma il conteggio va aggiornato con le integrazioni al decreto legge, che prevedono l'entrata in lista anche per chi lavora in aziende a rischio.

Il calcolo della Cgil partiva da una stima dei lavoratori nel Veneziano che percepiscono uno stipendio netto mensile inferiore ai 1.500 euro, ovvero 25mila euro lordi in un anno. Lo scorso 14 maggio, l'Agenzia delle Entrate ha però specificato come anche chi è disoccupato o in cassa integrazione oppure in mobilità abbia diritto all'agevolazione. Sarebbero dunque almeno 78mila, nel territorio, i cittadini che vedranno rimpolpata la busta paga, ma è ancora in corso di analisi, da parte dei sindacati, quali categorie godranno del bonus, che, da maggio a dicembre potrà raggiungere al massimo i 640 euro. Chi resta fuori? Grandi esclusi dal provvedimento, chi non fa una dichiarazione dei redditi, perché troppo bassi, e i pensionati.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

80 euro in più nella busta paga "Bonus" per 78mila veneziani

VeneziaToday è in caricamento