Economia Mestre

Il ministro Brunetta da Confapi Venezia: «Green pass strumento formidabile di politica economica»

Gli edili: «È il momento di semplificare le pratiche e rendere accessibili gli strumenti di agevolazione fiscale come il superbonus 110%»

Ieri il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta ha incontrato nella sede di Confapi a Mestre (Confederazione italiana della piccola e media industria privata) il presidente della confederazione veneziana Marco Zecchinel: è stata la prima associazione di categoria visitata dal ministro dal momento d'inizio del suo nuovo incarico nel governo Draghi. Il green pass è stato argomento d'incontro. «Un formidabile strumento di politica econimica», concordano Brunetta e Zecchinel, ora che lo strumento di politica sanitaria per il contrasto alla diffusione del Covid è diventato una misura prevista dal governo anche nelle piccole imprese. 

Il confronto sull'estensione del pass verde è per Zecchinel, «fondamentale per il rilancio del Pil nazionale. Il ministro ha dimostrato una grande sensibilità per il territorio della Città metropolitana di Venezia che conosce bene». I vertici di Confapi Venezia e gli imprenditori del territorio, molti del settore edile, sono stati ascoltati sui temi relativi all'efficienza della Pubblica amministrazione. «Serve una burocrazia capace di semplificare e rendere più snelle le procedure - hanno detto - e l'accessibilità a tutti agli strumenti di agevolazione fiscale come il superbonus 110% nel campo dell’edilizia». «Ora, per rendere la crescita stabile e duratura, dobbiamo supportare il nostro tessuto economico e le nostre piccole e medie imprese», ha concluso il ministro Brunetta al termine dell’incontro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro Brunetta da Confapi Venezia: «Green pass strumento formidabile di politica economica»

VeneziaToday è in caricamento