Boom di affitti per il Carnevale, i rincari arrivano fino al 44 percento

Analisi di prezzi e richieste del Centro Studi di Casa.it in laguna: rispetto alla bassa stagione il weekend lungo scelto da molti italiani costa un occhio. Aumenti del 16% sulla settimana

Uno dei momenti più importanti dell'anno per il turismo e per gli affittuari. Questa la sintesi di ciò che rappresenta il Carnevale per il mondo economico veneziano. In occasione dei festeggiamenti, il portale immobiliare Casa.it ha analizzato, attraverso il proprio Centro Studi, i prezzi degli appartamenti in affitto nella laguna per questo particolare periodo dell’anno.

L’Osservatorio fa emergere come il periodo di Carnevale sia per la città uno dei momenti più importanti per il turismo: le quotazioni per gli appartamenti in affitto salgono, infatti, ai livelli più alti dell’anno. Rispetto ai periodi di bassa stagione, organizzare il tanto amato soggiorno a Venezia, durante questo periodo, costa alle tasche dei visitatori in media  il 16% in più per una settimana di soggiorno e addirittura il 44% in più per weekend lungo.

Dall’analisi dei dati, inoltre, traspare come, in occasione del carnevale, Venezia continui ad  attrarre sempre un gran numero di turisti. Un aumento del 17% di richieste di appartamenti rispetto al 2012 con circa il +9% da parte di turisti italiani che scelgono il weekend, e del 15% di stranieri che prediligono, invece, soggiorni di un’intera settimana. Sono i russi a guidare la classifica con un incremento del 13%, seguiti dagli Americani (+11%), dai Tedeschi (+ 9%) e infine dagli di Inglesi (+ 7%). Confrontando il periodo di Carnevale con quello di bassa stagione è possibile notare come, ad esempio, un appartamento in affitto in zona San Marco nel periodo di Carnevale costi in media il 15% in più per la settimana (1150 euro contro 1000) e il 29% in più nel long weekend (900 euro contro 700).
Nella una zona di Cannaregio, l’affitto per il fine settimana lungo aumenta del 45% ( 870 euro contro 600) e per la settimana del 18% (1000 euro contro 850). In zona Rialto la variazione si attesta sul + 9% per la settimana e sul +48% per i tre giorni. Lo stesso trend si conferma anche per tutte le altre celebri zone di Venezia Dorsoduro/Accademia, Castello e San Polo, in particolare in quest’ultima area della città si rileva un delta di + 46% per il long weekend.

Significativo notare come il trend coinvolga anche Mestre, località spesso scelta da base per organizzare le escursioni verso la laguna, e in modo estremamente accentuato, soprattutto per quanto riguarda il weekend lungo: è stato rilevato un incremento dei canoni dell’57% (per la settimana la variazione è del +20%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento