Le case veneziane restano le più care della Penisola: quasi 4.350 euro al metro quadro

Dati di gennaio 2018 del portale idealista.it riferiti al mercato delle abitazioni di seconda mano. I prezzi calano leggermente, ma sono comunque molto più alti che nelle altre città

Tra i capoluoghi di provincia non c'è gara: nella graduatoria dei prezzi delle abitazioni di seconda mano Venezia resta la città più cara (anche se con una lieve flessione dello 0,7% rispetto al mese precedente), con una media di 4.347 euro al metro quadro. Dietro ci sono Firenze (3.459 euro) e Bolzano (3.423 euro). Ultima nella graduatoria stilata dal portale idealista.it è Biella con 725 euro al metro quadro, davanti a Caltanissetta (747 euro) e Alessandria (847 euro). Sono dati riferiti a gennaio 2018, mese in cui i prezzi in Italia sono calati in media dello 0,6% rispetto a dicembre. Se consideriamo il dato di gennaio 2017, il calo interannuale è di 4,4 punti percentuali.

Città e capoluoghi

Nonostante il calo tendenziale di gennaio, i capoluoghi che hanno invertito la tendenza sono 62 su 104 monitorati: Alessandria (7,2%), Fermo (5,9%) e Cuneo (5,0%), segnano gli incrementi maggiori, ma l’anno si è aperto all’insegna dei recuperi anche per i principali mercati cittadini, come attestano le performance positive di Torino (4,3%), Napoli (3,1%), Milano (1,5%), Bologna (1,1%) e Firenze (0,6%). Roma e Venezia restano in terreno negativo, con un calo dello 0,7%. In forte calo Frosinone (-5,0%), Viterbo (-4,7%) e Belluno (-4,0%), le città dove i proprietari hanno maggiormente dovuto rivedere le proprie pretese. Per quanto riguarda i dati regionali, il Veneto (-0,2%) è tra le 11 con saldo negativo. Stabile la Liguria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento