menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia è la città più "green" d'Italia per il secondo anno consecutivo

La classifica redatta da Legambiente con la collaborazione del Il Sole 24 Ore vede il capoluogo lagunare primeggiare. Il sindaco Orsoni: "Orgogliosi del lavoro compiuto"

L’edizione 2012 - la diciannovesima - di “Ecosistema urbano – La qualità ambientale nei 104 capoluoghi di provincia italiani” , l’annuale ricerca sulla qualità ecologica delle città italiane realizzata da Legambiente con la collaborazione del Il Sole 24 Ore, vede anche quest’anno Venezia conquistare il primo posto tra le grandi città (quelle con oltre 200mila abitanti).

Era già accaduto lo scorso anno ed è la prima volta che una città conquista il primato per due anni consecutivi. "E’ una conferma che il nostro lavoro non rallenta, anzi - commenta l'assessore all'Ambiente Gianfranco Bettin - Come avevamo detto lo scorso anno, è un risultato che ci rallegra ma soprattutto che ci motiva a rafforzare ancor più il nostro impegno. Sappiamo bene, infatti, che i problemi aperti sono ancora molti, specialmente in un’area come la nostra che ha subito gli esiti pesantissimi di una sregolata crescita urbana, l’impatto di uno sviluppo industriale distorto e di una modernità che, soprattutto nella città storica e in laguna, ha spesso stravolto antichi equilibri e che anche oggi si mostra spesso nel suo volto di insidia (sviluppo urbano che interessi particolari vorrebbero senza limiti, sviluppo aeroportuale e crocieristica che entrano in conflitto con l’equilibrio territoriale e lagunare, tentativi di fare di Porto Marghera la pattumiera d’Italia eccetera)".


Anche il sindaco Giorgio Orsoni ha voluto commentare il primato: "Venezia è orgogliosa di questo risultato – ha dichiarato il primo cittadino – soprattutto se si tiene conto della situazione nazionale. Non sempre questa città è libera di fare scelte che la riguardano, penso ad esempio alla potestà sulla Laguna, ma nonostante questo il nostro lavoro è stato premiato. Abbiamo continuato a lavorare - continua Ordoni - sul fronte della gestione dei rifiuti e sull’incremento della mobilità compatibile, investendo su piste ciclabili, sul trasporto pubblico sostenibile e sul sistema tranviario; abbiamo fatto un lavoro importante di incremento del verde pubblico, che ci vede anche in questo ambito protagonisti in Italia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento