Porto: Giri e Campitelli assenti, il Mit potrebbe nominare un commissario

Per l'approvazione del bilancio valutato «regolare e senza criticità» dal ministero: potrebbe essere Musolino stesso

Porto di Venezia, foto dal sito web

L'avevano annunciato sabato con una comunicazione inviata al porto e così hanno fatto. Il componente della Città Metropolitana Fabrizio Giri e il componente della Regione del Veneto Maria Rosaria Campitelli non si sono presentati al comitato di gestione convocato oggi, lunedì 3 agosto dall'Autorità di sistema portuale, a seguito della positiva conclusione dell’ispezione ordinata dal ministero dei Trasporti, dopo che in precedenti riunioni (il 18, il 26 e il 30 giugno) non si era giunti all’approvazione dell’ordine del giorno relativo alla variazione dei residui attivi e passivi 2019 e al rendiconto 2019.   

Approvazione commissariale

Nel corso della riunione del comitato di gestione, dopo aver constatato la mancanza del quorum strutturale - erano presenti: il presidente dell’Autorità Pino Musolino, il direttore marittimo della capitaneria di porto di Venezia Piero Pellizzari, Francesco De Nardo e Laura Mazzone, membri del collegio dei revisori dei conti di nomina del Mit (ministero dei Trasporti) ma non i rappresentanti Fabrizio Giri e Maria Rosaria Campitelli - il presidente Musolino, trascorsi i 20 minuti dall’orario di convocazione ha proclamato la seduta non valida dandone atto. Ogni ulteriore decisione passa ora al ministero vigilante. Potrebbe arrivare un commissario per l'approvazione del bilancio, anche Musolino stesso. Il ministero, scrive l'Autorità portuale, si era espresso positivamente, a seguito di attività ispettiva, sulla regolarità del bilancio presentato per l’approvazione, segnalando che, «se ci fosse stato lo stralcio di un residuo passivo, in base alle richieste dei rappresentanti, questo avrebbe avallato un’operazione contraria ai principi contabili andando ad alimentare un debito fuori bilancio».   

Assenza di atti

Quanto alla comunicazione del primo agosto scorso inviata all’Ente dai componenti Giri e Campitelli, per anticipare la propria assenza, tra le critiche sollevate, dice il porto: «si rileva una presunta carenza di comunicazione relativa a un provvedimento di revoca del mandato ai danni del segretario generale Martino Conticelli. Ma un tale provvedimento finora non è mai stato presentato dal presidente né adottato in alcuna forma dall’Ente». Conticelli era peraltro presente al tavolo del comitato di lunedì, fa sapere il porto. Ora sarà il Mit a decidere attraverso quale formula approvare il bilancio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento