Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia Cavallino-Treporti

I Comuni a sostegno delle imprese: iniziativa presentata ai commercianti di Cavallino

Collaborazione tra amministrazione, banche e associazioni di categoria per favorire finanziamenti agevolati in tempi brevi

Unione di intenti a sostegno delle imprese di Cavallino-Treporti, con lo scopo di contrastare le difficoltà economiche legate alla pandemia: è l'obiettivo del progetto denominato “I Comuni sostengono le imprese”, presentato ieri agli esercenti e agli artigiani del territorio con un incontro online. L'iniziativa è promossa dall'amministrazione comunale, che ha messo a disposizione 15 mila euro, e da una serie di organismi: Cofidi Veneziano, Fidimpresa e Turismo Veneto, che mettono a disposizione le garanzie; Confcommercio e Confartigianato, che fanno da collegamento con le aziende; e poi le banche BCC Pordenonese e Monsile, Volksbank, Centro Marca e Prealpi SanBiagio, che concedono il credito a condizioni favorevoli e in tempi rapidi.

Al webinar ha partecipato una trentina tra commercianti, ristoratori, parrucchieri, estetisti. Tra le garanzie promosse dal protocollo c'è la possibilità di finanziamento per un importo da 5 a 20 mila euro per una durata massima di 72 mesi di cui 24 di preammortamento con un tasso di interesse bancario fisso dello 0,70% annuo. Inoltre la possibilità di aver erogate le garanzie entro 15 giorni dalla raccolta della documentazione, con un notevole snellimento dell’iter. Gli imprenditori interessati potranno già da oggi rivolgersi alla categoria di riferimento per essere indirizzati alle banche aderenti. L’amministrazione ha avviato il percorso del protocollo ai primi di marzo stanziando 7.500 euro per ogni società cooperativa, che a sua volta moltiplicherà l’importo per un massimo di 90 mila euro ciascuna, sulla scia di quanto successo anche in altri comuni.

«Un’opportunità per le nostre imprese», secondo il vicesindaco Francesco Monica, perché «queste misure favoriscono l’accesso al microcredito e alla liquidità a tassi agevolati e tempi certi». Per Angelo Faloppa, presidente Confcommercio San Donà-Jesolo, l'iniziativa dà «ossigeno di cui tante aziende hanno veramente bisogno. Ma - aggiunge - la cosa da sottolineare è l’unione di intenti da parte delle quattro componenti: l’amministrazione comunale, i Confidi, le associazioni di categoria e le banche». Pensiero condiviso anche da Damiano Nardin, delegato di zona di Confartigianato Venezia.

Il direttore di CMB Claudio Alessandrini ha spiegato che l'obiettivo è «dare forza alle aziende che sono il motore del nostro territorio: per ripartire c'è necessità di fiducia e garanzie». Sulla stessa linea Gianfranco Pilosio, direttore di Bcc Pordenonese e Monsile: «Cerchiamo di cogliere le istanze del territorio, soprattutto in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo»; Michele Bonesso, direttore dell'area Venezia/Padova di Volksbank: «Siamo fieri di aver aderito a questa importante iniziativa, concepita per aiutare concretamente il tessuto economico locale»; e Carlo Antiga, presidente di Banca Prealpi SanBiagio: «Siamo attivi a favore delle comunità con iniziative sia di carattere economico e sociale, per garantire la maggiore liquidità possibile al sistema e per sostenere gli operatori economici più duramente colpiti dalla pandemia».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Comuni a sostegno delle imprese: iniziativa presentata ai commercianti di Cavallino

VeneziaToday è in caricamento