menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Comune di Spinea, archivio

Comune di Spinea, archivio

Comune di Spinea: sostegno ad attività, famiglie e nuovo sito Internet

Le ultime misure dell'amministrazione

Sostegno delle attività produttive, artigianali, professionali e delle famiglie: le iniziative del Comune di Spinea. 

Per quanto riguarda la Tari (tassa sui rifiuti) è previsto un contributo sulla tariffa variabile per 6 mesi, per le famiglie, mediante autocertificazione: sono stati stanziati per questo 20 mila euro, scrive il Comune, con l’avanzo di amministrazione. Altri contributi economici andranno ai nuclei in difficoltà per il pagamento degli affitti di casa: il fondo in questo caso ammonta a 40 mila euro da richiedere sempre con l'autocertificazione entro il 24 luglio. Per l'emergenza Covid sono previsti 100 mila euro che andranno, scrive il Comune, alle famiglie con minori e in condizioni di fragilità, ad esempio dove non ci sono persone che attualmente lavorano o che hanno contratti bloccati. Il fondo prevede sostegni di vario tipo: spese condominiali, utenze, spese mediche. Sospese le riscossioni dei canoni di locazione sulle proprietà comunali e prevista la restituzione di quanto già versato.

Attività produttive

Per le imprese è previsto l'esonero per 6 mesi di Tosap (tassa sull'occupazione di suolo pubblico) a tutte le attività che hanno dovuto chiudere per Covid-19, mediante autocertificazione. La Tari, sempre per le attività che hanno dovuto sospendere causa virus, è bloccata per tre mesi per la parte variabile della tariffa o proporzionalmente al periodo di chiusura. Per questo il Comune avrà una minor entrata di 130 mila euro che andrà a coprire con l’avanzo di amministrazione. Sarà Veritas a stornare le somme direttamente dalle prossime bollette dei rifiuti. A sostegno delle aziende colpite dall'emergenza è previsto un fondo per assegnare un contributo forfettario: l'importo destinato è di 150 mila euro. Continua anche la distribuzione dei buoni spesa: va presentata richiesta entro il 25 giugno. Le domande che perverranno dal 26 al 30 giugno 2020 verranno inserite in una lista di attesa e valutate in base alle risorse disponibili. 

Sito internet

Il Comune ha portato avanti anche il progetto di «svecchiamento» del sito web istituzionale. La pagina Internet avrà una grafica più pratica e «renderà maggiormente fruibili i servizi per i cittadini digitali», scrive l'amministrazione. Sarà possibile scaricare direttamente certificati anagrafici e inviare pratiche, prenotare appuntamenti con l’amministrazione o con gli uffici. È prevista l’implementazione della copertura per il wi-fi cittadino e progetti di educazione digitale e alfabetizzazione informatica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento