menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Comune di Venezia, archivio

Comune di Venezia, archivio

Emergenza Covid, la giunta adegua gli obiettivi della dirigenza

Variazioni al piano della performance e a quello esecutivo di gestione 2020-2022 per includere attività quali: sportello buoni spesa, riorganizzazione telematica di attività sociali, didattica a distanza

In relazione ai cambiamenti dovuti alla situazione di emergenza Covid-19 e il conseguente rinvio delle elezioni amministrative, la giunta comunale ha voluto adeguare gli obiettivi assegnati a inizio anno alla dirigenza, tenuto conto dell'evolversi della situazione e della necessità di realizzare altre attività legate alla situazione.

Le attività

Sono state approvate le variazioni al piano della performance e al piano esecutivo di gestione 2020-2022. Ad esempio l'attivazione dello sportello buoni spesa, le attività di controllo della polizia locale sul rispetto della normativa in tema di Covid, la riorganizzazione in modalità telematica di alcune attività sociali a favore delle scuole, la realizzazione della didattica a distanza, l'attivazione di sportelli di supporto anche psicologico a cittadini e imprese. Conseguentemente si è provveduto ad adeguare il Peg (piano esecutivo di gestione), che assegna le risorse finanziarie a direttori e dirigenti in conseguenza delle intervenute variazioni di bilancio.

Obiettivi raggiunti

Approvata una seconda delibera per la “relazione sulla performance 2019” dell'ente, documento obbligatorio, che evidenzia, a consuntivo, i risultati raggiunti dall'amministrazione rispetto agli obiettivi programmati. Dal documento emerge l’impegno con cui l’amministrazione è riuscita a rispettare nel corso dell’anno scorso tutti gli obiettivi che si era data, e nello specifico, la media di raggiungimento percentuale degli obiettivi assegnati alla dirigenza è stata attestata dal nucleo di Valutazione al 95,18% (nel 2018 è stata del 93,90%). «L'approvazione di queste due delibere - commenta l'assessore al Personale Paolo Romor - dimostra che il Comune ha agito secondo le regole del buon padre di famiglia. Chiudiamo il 2019 con un saldo positivo di 62 milioni di euro - ricorda l'assessore - . Se si considera che nel 2015 siamo partiti da un valore di -72 milioni. Alla fine stiamo dimostrando che lavorando tutti con un unico obiettivo riusciremo ad avere una ottima performance».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento