rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia

Crédit Agricole Italia, semestre di dati positivi

Utile netto al 30 giugno di 131 milioni, crescita del 7% rispetto all'anno precedente. Posizione patrimoniale solida e livelli adeguati di liquidità, crescita delle masse e dei clienti

I dati relativi al primo semestre 2017 di Crédit Agricole, del Crédit Agricole in Italia e del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia operativo in Friuli Venezia Giulia e Veneto attraverso CA FriulAdria sono più che positivi. Un risultato che arriva grazie anche ad un sempre maggiore coordinamento sinergico tra le diverse linee di business del Gruppo.

Crédit Agricole, infatti, è presente nella penisola non solo con il Gruppo Cariparma Crédit Agricole – la sua banca commerciale – ma anche attraverso le società Agos, FCA Bank, Crédit Agricole Leasing, Crédit Agricole Eurofactor, Crédit Agricole Corporate & Investment Bank, Caceis Investor Services, Indosuez Wealth Management, Indosuez Fiduciaria, Amundi, Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance, Crédit Agricole Group Solutions.

Per quanto riguarda il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia l’utile netto si attesta a 131 milioni di euro, in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2016. Continua il costante supporto alle famiglie con l’importante crescita del comparto mutui casa (nuova produzione +7% a/a) e dei volumi intermediati di credito al consumo (+33% a/a).

Il sostegno all’economia si conferma a ottimi livelli con finanziamenti alle imprese in crescita del +6% a/a, con particolare attenzione ai segmenti chiave per il Gruppo, come l’Agri-Agro. Il Gruppo Crédit Agricole (Crédit Agricole S.A. e Caisses régionales) nel primo semestre ha raggiunto un utile netto di 3,706 miliardi di euro (+34% rispetto al primo semestre del 2016).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crédit Agricole Italia, semestre di dati positivi

VeneziaToday è in caricamento