Crisi lavoro, il Patriarca di Venezia incontra i dipendenti della Ditec

I partecipanti all'incontro hanno illustrato la situazione attuale dell'azienda che conta oggi 108 dipendenti, 70 dei quali dichiarati in esubero dalla proprietà manifestando soprattutto preoccupazione e delusione

Il Patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia, ha incontrato una delegazione dei lavoratori della Ditec accompagnati da alcuni familiari, da un rappresentante della Provincia di Venezia e da una rappresentante del Comune di Quarto d'Altino. I partecipanti all'incontro hanno illustrato la situazione attuale della Ditec - azienda che conta oggi 108 dipendenti, 70 dei quali dichiarati in esubero dalla proprietà - manifestando soprattutto preoccupazione e delusione per il grave stato di incertezza e la mancanza di risposte sul futuro di questa realtà.

Il Patriarca ha ascoltato con attenzione i vari interventi e, nel corso del dialogo, ha espresso l'auspicio che ognuno - secondo i rispettivi ambiti di competenza - continui ad operare con caparbietà per costruire e tenere viva la speranza di una positiva risoluzione della vicenda. Poco meno di un anno, a qualche settimana dal suo ingresso a Venezia, mons. Moraglia aveva presieduto proprio nel piazzale esterno della Ditec di Quarto d'Altino la veglia diocesana per il mondo del lavoro.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento