menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Safilo di Santa Maria di Sala

Foto: Safilo di Santa Maria di Sala

Safilo: "Respingeremo al mittente un piano fatto di soli tagli al personale"

Femca Cisl: "Grande preoccupazione in attesa del piano industriale a Santa Maria di Sala. Puntiamo al rilancio di questo hub di eccellenza nella produzione di occhiali made in Italy"

"Preoccupazione". Lo stato d'animo delle centinaia di lavoratori della Safilo, compresi quelli di Santa Maria di Sala, si può riassumere con questa parola, spiega il sindacato Femca Cisl, che martedì ha tenuto nello stabilimento le assemblee di organizzazione. Da mesi, dopo il cambio ai vertici e l'ufficialità della crisi, si parla di riorganizzazione per il gruppo. Una condizione che i lavoratori temono possa avere conseguenze in primo luogo sull'occupazione.

Piano industriale

Alle assemblee del Veneziano hanno partecipato circa 500 addetti. "Ribadiamo - scrive Massimo Meneghetti, segretario della sigla - che respingeremo al mittente un piano fatto di soli tagli del personale. Vogliamo capire gli investimenti e le linee su cui lavorare congiuntamente per il rilancio di questa strategica realtà. Safilo per noi può e deve diventare un hub di eccellenza mondiale nella produzione di occhiali made in Italy. È necessario investire su una maggiore efficienza e una migliore capacità produttiva".

Difesa della produzione

"Servono soluzioni condivise con il sindacato - aggiunge Meneghetti - . Se l'azienda si muoverà in direzione contraria deve sapere che siamo pronti e determinati a usare tutti gli strumenti in nostro possesso per fargli cambiare idea, e per rilanciare le produzioni nazionali a salvaguardia dei livelli occupazionali". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento