menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia vince a mani basse: prima in Veneto per il costo degli immobili in vendita

I dati, secondo l'osservatorio di Immobiliare.it, parlano chiaro: in laguna il costo delle case è praticamente il doppio rispetto agli altri capoluoghi di provincia

Non che sia una novità. Anzi, la notizia sarebbe il contrario: Venezia è la città più cara per quanto riguarda il mercato del mattone. Lo "certifica" l'osservatorio di Immobiliare.it, secondo cui nel corso degli ultimi 3 mesi del 2017 i prezzi richiesti in Veneto sono calati solo dello 0,2%. Una sostanziale tenuta. A livello generale per comprare un'abitazione nella nostra regione servirebbero in media 1.755 euro al metro quadro, l'8,5% in meno rispetto alla media nazionale (1.918 euro per metro quadro) e il 9% in meno rispetto alla cifra rilevata nel Nord Italia. Il capoluogo lagunare, però, scompagina tutto. Si attesta a una media dei prezzi di 2.875 euro al metro quadro, con un aumento dei prezzi dell'1,9% nel primo semestre 2017, che ha fatto registrare un +0,7% negli ultimi 3 mesi.

Al secondo posto nella classifica delle città più care della regione c’è Treviso, che ha perso lo 0,7% nella prima parte dell’anno. Seguono Verona e Padova, con una media di rispettivamente 1.773 euro e 1.730 euro al metro quadro. Verona a differenza di Padova, ha sempre registrato una crescita dei prezzi, Padova, invece, dopo una perdita dell’1,8% nel primo semestre 2017, sta lentamente andando verso la stabilità, registrando negli ultimi tre mesi un calo dei prezzi richiesti per il residenziale di appena lo 0,7%.

Belluno, è il capoluogo in cui si sono registrati i maggiori aumenti di prezzi delle case: su base annua hanno guadagnato addirittura il 15,7% e l’8,4% negli ultimi tre mesi. A seguire si posiziona Vicenza, in linea con l’andamento regionale, è prossima alla stabilità: nel primo semestre del 2017 il calo è arrivato fino a -2,7%, negli ultimi tre mesi ha rallentato perdendo lo 0,6%. Fanalino di coda della regione è Rovigo, dove gli immobili costano mediamente 1.117 euro al metro quadro e dove il mercato ha rivelato un andamento consistente verso la stabilità: si pensi che su base annua si è registrato un calo del 2,1%, mentre negli ultimi tre mesi si è rilevata una crescita dello 0,3.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento