Sabato, 23 Ottobre 2021
Economia

Dismissioni e razionalizzazioni, Ca' Corner risparmia due milioni l'anno

I dati sono stati presentati dall'assessore provinciale al Bilancio Beniamino Boscolo: "Già dal 2009 erano state dismesse 7 delle 41 partecipazioni della Provincia, ritenute non strategiche"

In merito alle  dismissioni di partecipazioni e razionalizzazione di enti e società, la Provincia di Venezia ha contribuito a un risparmio per circa sei milioni di euro in tre anni, risorse con le quali sono state finanziate nuove opere pubbliche. E a partire da quest’anno la Provincia avrà meno spese per circa 2 milioni di euro l’anno.

A fare il punto sulle dismissioni delle partecipate è stato il presidente della Prima commissione provinciale (Bilancio, Società e compartecipazioni) Beniamino Boscolo. Il quale ha evidenziato, a tre anni dall’insediamento dell’amministrazione provinciale guidata da Francesca Zaccariotto, il relativo risparmio della spesa pubblica dal 2009 al 2012.

"Già a partire dal 2009, erano state messe in dismissione 7 delle 41 partecipazioni della Provincia, ritenute non più strategiche, e non coerenti con il mandato istituzionale e con le deleghe della Provincia - ha spiegato Beniamino Boscolo - con l’obiettivo di generale razionalizzazione e contenimento dei costi. Dal 2010 al 2012 altre 14 - tra società e aziende partecipate - sono state dismesse e messe in liquidazione, con notevoli risparmi di spesa pubblica, riduzione di oneri a carico del bilancio, finanziamento di opere pubbliche, abbattimento del debito pubblico della Provincia, e mantenimento del patto di stabilità"


Poi il consigliere ha passato in rassegna alcuni degli interventi più significativi: "Per le società non dismesse, ma modificate e trasformate, basti citare il risanamento del Graal, lo scioglimento della Agenzia sociale del lavoro, la riorganizzazione di Apt, il taglio dei trasferimenti alla San Servolo Servizi, e la prossima trasformazione della fondazione Irsesc nella San Servolo Servizi, secondo una complessiva trasformazione di governance, e recupero per la Provincia di Venezia di risorse pari a 1 milione e 827mila euro annui di risparmi, e di ulteriori 270mila euro, grazie al calo degli interessi passivi a fronte della diminuizione del debito, e alla vendita delle quote dell’autostrada Padova-Venezia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dismissioni e razionalizzazioni, Ca' Corner risparmia due milioni l'anno

VeneziaToday è in caricamento