menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente auto in laguna, il "Ferrari store" lascerà presto San Marco

La "rossa" abbandona il centro storico: i negozi in franchising non fanno più parte della strategia di Maranello. Era stato inaugurato da Schumacher

La “rossa” sgomma via e, dopo otto anni e un'arrivo in pompa magna, abbandona la laguna quasi in sordina, altro che bandierina a scacchi: il negozio Ferrari delle Mercerie con ogni probabilità chiuderà infatti i battenti, souvenir e abiti del Cavallino si potranno trovare ancora a Roma e Milano ma non più a San Marco, dove al posto dello store ufficiale, come riporta il Gazzettino, dovrebbe invece aprire una “jeanseria”.

PARTENZA A RAZZO – L'inaugurazione del Ferrari store alla merceria dell'Orologio, avvenuta il 6 settembre 2006, aveva visto un frotta di curiosi e appassionati accorrere sotto i portici veneziani, anche perché, alla presenza dell'allora sindaco Massimo Cacciari, davanti alle porte di vetro del negozio erano arrivati anche Michael Schumacher e Felipe Massa, scesi da una gondola “da parata” e armati di pennarello nero per autografare magliette e cappellini. Oggi, mentre il campione tedesco si trova in riabilitazione dopo lunghi mesi di coma, il sole è tramontato anche sullo store del Cavallino, la fiammante monoposto che campeggiava in vetrina non tornerà tanto presto a dare sfoggio di sé tra le colonne di Marco e Todaro.

NIENTE AUTO IN LAGUNA - Sfuma, almeno per il momento, anche il piano di marketing incrociato promesso otto anni fa: all'epoca dell'apertura, infatti, tra Ca' Farsetti e Maranello era stata decisa una strategia commerciale univoca, con l'effige di San Marco ridisegnata da Philippe Stark e quindi utilizzata previo pagamento dalle aziende che avessero voluto esporre il simbolo di Venezia sui loro prodotti. Oggi però la “rossa” ha deciso per una diversa linea aziendale, con la gestione diretta dei suoi prodotti e non più in franchising, com'era in laguna, quindi una volta che lo stock attuale di prodotti terminerà si pensa a riconvertire tutto in un negozio di jeans, con buona pace dei tifosi del cavallino rampante. Per i loro acquisti a marchio Ferrari, i fan più accaniti dovranno viaggiare fino al Colosseo o sotto alla “Madunina”, oppure, come accade sempre più spesso, accendere il computer e affidarsi alla vendita online.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento