rotate-mobile
Economia

Patto per lo sviluppo "azzoppato" dalle assenze, Zaia: "Si va avanti lo stesso"

Alla firma del 2 maggio a Palazzo Balbi del documento sul rilancio della regione mancheranno Cigl e Uil, critiche con l'impianto del testo. Il governatore: "Non capisco le ragioni del dissenso"

Il 2 maggio firma cruciale per il futuro della regione a Palazzo Balbi a Venezia. Verrà sottoscritto il "Patto per lo Sviluppo", frutto del lavoro di un anno e mezzo tra i maggiori esponenti delle categorie produttive, economiche e politiche venete. La forza del documento, però, rischia di rimanere azzoppata dalla contemporanea assenza di Cgil e Uil, che non condividono sia il metodo seguito per redigerlo, sia i contenuti che lo caratterizzano.

"Non capisco le ragioni del loro dissenso - afferma il presidente della Regione Luca Zaia - vorrei dire che, in ogni caso, sarebbe una bella cosa festeggiare il primo maggio con la sottoscrizione di questo patto, per dare reali prospettive di rilancio al nostro sistema produttivo e creare nuove opportunità occupazionali".

Le perplessità della Uil, però, coinvolgono l'intero impianto del documento. "Il nostro - spiega in una nota il segretario generale Gerardo Colamarco - è un doppio no. Innanzitutto, sul metodo. Nonostante, a parole, la Regione avesse annunciato che avrebbe coinvolto le parti sociali nella gestione della crisi, siamo stati convocati due volte in un anno e mezzo".


Il metodo, appunto. Ma anche i contenuti: "Il patto per lo sviluppo è insufficiente sotto troppi punti di vista - continua il segretario generale - Innanzitutto non c'è nessun cenno alla questione, che ha carattere nazionale, di Porto Marghera, poi non si fa abbastanza attenzione ai giovani e a chi è in difficoltà lavorativa. Sul turismo e sulle infrastrutture non è con la promozione nelle fiere che si affronta la questione, bensì mettendo in rete lo sviluppo dell'aeroporto Marco Polo (terzo d'Italia) e del Porto di Venezia. Nel patto per lo sviluppo - conclude Colamarco - non c'è una parola sull'edilizia (a patto un generico cenno al piano casa)".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto per lo sviluppo "azzoppato" dalle assenze, Zaia: "Si va avanti lo stesso"

VeneziaToday è in caricamento