Il lusso veneziano cerca i ripieni De Angelis

I ripieni dei tortellini De Angelis accomunano gran parte dei ristoranti e degli alberghi della città degli innamorati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Ristoranti di lusso, turistici, esercizi di enogastronomia storici, ma anche prestigiosi alberghi tutti del veneziano, sono accomunati da un'unica passione. I ripieni dei tortellini sfornati ogni giorno dalla società veronese Armando De Angelis, famosa in tutto il mondo per una vasta gamma di ripieni favolosi, inseriti in un concetto commerciale che permette all'azienda stessa di fatturare 19,5 milioni di euro. Venezia sta letteralmente impazzendo per queste realtà gastronomiche, con la speranza di ottenere specialità sulle basi della cultura locale.

 

E' uno dei tanti obiettivi da portare a termine entro fine 2012 da parte della Armando De Angelis di Villafranca Veronese, che già sta ottenendo grandi consensi da parte di esperti del settore gastronomico della ristorazione e degli hotels di alto livello per la nuova linea Più Gusto, sul mercato da inizio 2012.

 

"Siamo sommersi di richieste da parte di esercizi alimentari della zona", spiega Emanuele Attanasio, a.d. della società scaligera, "e per essere sempre più forti abbiamo deciso di studiare un ripieno per i nostri tortelloni che possa richiamare, in un certo senso, la zona in cui verrà smerciato. Ci stiamo rifacendo su un'antica ricetta veneziana che al momento non possiamo svelare, che ci permetterà, una volta definito il progetto, di avvicinarci sempre più alla cultura della città. Nel progetto della società veronese, ci sono anche una serie di dimostrazioni ed eventi di carattere culturale, all'interno di locali storici veneti, nel corso del 2012, e una nuova merceologia di pasta che nel formato potrebbe richiamare a una gondola".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento