rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Economia

I proprietari di case iniziano a tremare: a Venezia l'Imu "più cara d'Italia"

Dopo le previsione della Cgia di Mestre, anche uno studio de Il Sole 24 Ore preannuncia una "stangatona". Per un appartamento da cento metri quadri si pagheranno 1.563 euro

Dopo le previsioni della Cgia di Mestre arrivano anche quelle de Il Sole 24 Ore e, tanto per cambiare, non sono rosee per i proprietari di immobili a Venezia. L'Imu sta arrivando. Con essa una "stangatona" da oltre millecinquecento euro all'anno. Secondo il quotidiano economico, infatti, per un appartamento di cento metri quadri in zona semicentrale si arriverà a pagare 1.563 euro. Più che in tutto il resto d'Italia.

 

Il capoluogo lagunare si posiziona in cima alla graduatoria riguardante l'importo dell'imposta municipale. Al secondo posto si piazza Roma, con 1.444 euro. Salerno, Verona e Savona seguono a ruota, ma abbastanza distanziate rispetto a Venezia. Forse alcuni cittadini saranno tentati di trasferirsi nel comune di Lucca, dove, secondo Il Sole 24 Ore, si pagheranno "solo" 194 euro. Ma un pensierino potrebbero farlo anche per Belluno (534 euro) o Vicenza (356 euro).

In tutto questo i negozianti possono tirare un sospiro di sollievo, anche se relativo. La simulazione, infatti, posiziona la città al 51esimo posto in Italia, con 1.210 euro per un negozio di 100 metri quadrati in centro. Molto peggio di Sondrio (338 euro), ma infinitamente meglio di Roma, che con i suoi 4.057 euro "stacca" tutte le concorrenti e si aggiudica la palma di città più "costosa" in fatto di Imu. In ogni caso Venezia rimane tra le città venete più care di tutte, dietro ai 1.299 euro di Rovigo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I proprietari di case iniziano a tremare: a Venezia l'Imu "più cara d'Italia"

VeneziaToday è in caricamento