Economia Marghera

Ksb Italia contribuisce alla realizzazione della “green refinery” di Eni a Porto Marghera

La raffineria di Eni a Porto Marghera si trasforma in una “Green Refinery” per la produzione di biocarburanti ad elevata qualità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

La raffineria di Eni a Porto Marghera si trasforma in una "Green Refinery" per la produzione di biocarburanti ad elevata qualità. Al progetto collabora KSB Italia che aggiunge un ulteriore tassello alla propria politica verde e sostenibile dopo le tante iniziative degli ultimi anni.

Sarà KSB Italia, multinazionale leader nella produzione e nella vendita di pompe e valvole per il trasporto di fluidi, sita a Concorezzo (MB), un fornitore di Eni S.p.A. nel progetto di trasformazione di una parte della raffineria di Porto Marghera (VE), in un innovativo impianto per la produzione di biocarburanti ad elevata qualità. Il progetto "Green Refinery", che partirà ad inizio 2014, permetterà, utilizzando parte degli impianti esistenti di convertire materie prime ecocompatibili, come oli vegetali e biomasse, in eco-carburanti di altissima qualità, come green diesel, green gpl e green nafta.

I carburanti di origine petrolifera arriveranno a Marghera e saranno miscelati con le corrette percentuali di eco-diesel. Gli impianti attuali saranno resi compatibili alla tecnologia eco-fining (per la produzione di bio-carburanti) e integrati da un nuovo impianto di pretrattamento delle cariche e da un impianto di produzione dell'idrogeno. KSB Italia partecipa al progetto fornendo 6 gruppi di pompe API 610 modello RPH per il trasferimento di olio di palma, da reattore a reattore. Prosegue, dunque, la partnership tra KSB Italia ed Eni, attiva da tempo per il settore raffineria e che coinvolge anche il prodotto valvole. Sostenendo Eni in questo progetto, KSB Italia aggiunge un ulteriore tassello alla propria politica ambientale. È infatti attiva da tempo nel suo impegno "green" e sostenibile con più iniziative, quali per esempio l'istituzione del frutteto aziendale, una mensa interna con prodotti anche a chilometro zero per una rinnovata attenzione verso la corretta alimentazione dei propri dipendenti, l'installazione di pannelli solari per l'acqua calda sanitaria e di pannelli fotovoltaici per raggiungere l'autosufficienza energetica, nonché la redazione annuale del Bilancio di Sostenibilità Ambientale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ksb Italia contribuisce alla realizzazione della “green refinery” di Eni a Porto Marghera

VeneziaToday è in caricamento