menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Al Telecom Italia future centre

Al Telecom Italia future centre

A caccia di un lavoro: #jobaperitif apre le porte delle aziende

L'iniziativa, promossa dal Servizio Partecipazione giovanile e Culture di pace del Comune di Venezia e Informagiovani, serve per mettere in contatto diretto, alcune aziende del nostro territorio con giovani laureandi o neo laureati

E' stata presentata oggi al Telecom Future Centre l'iniziativa “#jobaperitif_ Partecipa e scopri come fare colpo sulle aziende!", promossa dal Servizio Partecipazione giovanile e Culture di pace del Comune di Venezia e Informagiovani, in collaborazione con Telecom Italia, MACLab Università Ca' Foscari, Venezi@ Opportunità Azienda speciale della Camera di Commercio di Venezia, associazione culturale Venetiae Alumni.

JOB ACT E NOVITA' FORMATIVE

AIUTO A TROVARE LAVORO. L'obiettivo è coinvolgere e mettere in contatto diretto, attraverso specifici workshop, alcune aziende del nostro territorio - nello specifico sono coinvolte Kid Pass, MSG Consulting, Telecom Italia, Unisky, Vega Incubatore Certificato, 42 bit - con giovani laureandi o neo laureati, insegnando loro a giocare le carte giuste per trovare lavoro, in questo periodo di crisi in cui, secondo i dati Istat di agosto, la disoccupazione dei giovani tra i 15 e 24 anni in Italia è del 44,2%. Due gruppi di 90 ragazzi, laureandi o neo laureati, su circa 400 giovani che hanno chiesto l'iscrizione, parteciperanno ai sei workshop, che si svolgeranno dopodomani, giovedì 30 ottobre, al Telecom Future Centre, che li porteranno alla scoperta di altrettante realtà aziendali. Durante gli workshop ogni gruppo lavorerà su una o più soft skills a partire dalle tematiche scelte dai referenti aziendali, secondo le caratteristiche della propria impresa, mantenendo un contesto informale per permettere ad ogni partecipante di mettere in gioco le proprie qualità e presentarsi alle aziende.


DISOCCUPAZIONE. Il coordinatore dell'Informagiovani di Venezia, Maurizio Busacca precisa la necessità di un incontro come questo: "Malgrado l'altissimo tasso di disoccupazione, ha sottolineato le imprese hanno difficoltà ad individuare i profili ricercati, anche tra i numerosi laureati a pieni voti che inviano i loro curriculum. Da qui la necessità di creare un contatto diretto tra soggetti istituzionali, imprese e giovani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento