Le borse di Caleidos conquistano la Cina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Caleidos, uno dei brand "veneziani" della moda italiana apre ai mercati dell'Estremo Oriente. Un grande successo commerciale per l'azienda jesolana che ha stipulato un contratto di fornitura con uno strategico partner orientale per la distribuzione del marchio Caleidos in Cina. I prodotti (borse ed accessori) saranno venduti, sin da subito, in una prestigiosa catena di negozi con sede a Pechino che conta più di 150 punti vendita nel nord del paese e che annovera tra i suoi fornitori le più prestigiose firme del panorama internazionale di borse, calzature ed accessori. Un grande successo commerciale ed una inversione di tendenza. I cinesi ci invadono di borse ci scarsissima levatura ma per loro vogliono il meglio del Made in Italy. La scelta è caduta su Caleidos perché tra decine di marchi emergenti è stata apprezzata la cura del design italiano che caratterizza le borse e per la qualità dei materiali. I prodotti Caleidos sono interamente progettati e disegnati da stilisti interni, un mix di personalità diverse, nuove leve formatesi all'Università del design Iuav di Venezia insieme alla consolidata e pluriennale esperienza nel settore accumulata negli anni dalla famiglia Tamburini. Da Jesolo a Pechino o per meglio dire da Venezia a Pechino risalendo le antiche vie commerciali di Marco Polo. " In tempi di crisi del Made in Italy" di Paolo Tamburini a capo dell'azienda veneziana, " siamo orgogliosi di iniziare un'avventura commerciale così importante".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento