Legge speciale, per le bonifiche in laguna 30 milioni

La delibera di giunta regionale per utilizzare fondi riassegnati, che erano stati revocati per mancata realizzazione di alcuni interventi

Venezia e Marghera, veduta aerea (archivio)

Soldi della legge speciale per Venezia riassegnati, dopo la revoca per mancata realizzazione di alcuni interventi, e che la Regione ha deciso di destinare a opere di disinquinamento della laguna per un importo complessivo di 28.688.972,39 di euro, poco meno di 30 milioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Rendiamo effettivo il finanziamento da 7 milioni di euro che, aggiunto ai 5 milioni già stanziati, permette di risolvere la questione della bonifica del sito, caratterizzato da criticità in termini di rischio igienico-sanitario e ambientale», interviene l'assessore regionale allo Sviluppo Roberto Marcato. La delibera approvata dalla giunta permette di iniziare il risanamento ambientale previsto dalla legge speciale per Venezia, perché stabilisce l’assegnazione di altri finanziamenti che riguardano anche il Veneziano. Infatti, per la realizzazione della vasca di accumulo delle acque meteoriche di Carpenedo Bissuola, c'è un cofinanziamento di 10 milioni, e per il completamento della bonifica del sito contaminato ex Nuova Esa a Marcon e Mogliano Veneto (Treviso) sono previsti altri due milioni e mezzo. Da destinare agli interventi emergenziali per la messa in sicurezza e la bonifica in siti inquinati compresi nel bacino scolante nella laguna di Venezia, lo stanziamento è di 4.858.972,39 euro, quasi 5 milioni, che vanno ad aggiungersi ai 5 milioni e 829 mila euro già stanziati per le stesse finalità con il precedente provvedimento della giunta, numero 1033 del 28 luglio 2020, per un importo complessivo di 10.688.204,78 euro. Il bacino scolante, ambito territoriale definito da un insieme di corpi idrici che defluiscono nella laguna di Venezia, occupa una superficie di circa 1.850 chilometri quadrati, coinvolge 109 comuni e una popolazione di circa 1 milione di abitanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Un festival del cicchetto a Mestre: «Tradizione gastronomica, offerta turistica di qualità»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento