Stop agli impianti Eni per sei mesi, poi nasce polo della chimica verde

Lunedì i sindacati hanno spiegato gli accordi con la compagnia: "Cassa integrazione solo in casi estremi, poi investimenti e assunzioni"

Porto Marghera (Nicola Zuliani)

Gli impianti Eni Versalis si fermano per sei mesi. Ma senza "strappi" in fatto di tutele e stipendi. Dal 18 agosto, poi, a Porto Marghera si getteranno finalmente le basi per il polo della chimica verde. Lunedì mattina i dettagli sulla riqualificazione del sito di cracking e sulla realizzazione di un nuovo impianto che sfrutterà le tecnologie dell'americana Elevance Renewable Sciences Inc. sono stati spiegati anche ai dipendenti dello stabilimento Eni. Trecentotrenta i presenti all'assemblea.

tIl blocco degli impianti verrà gestito in modo "morbido" atraverso ferie e gli altri strumenti a disposizione dell'azienda. "Solo in caso di estrema necessità si farà ricorso alla cassa integrazione", sottolineano i sindacati. Nei prossimi 18 mesi, poi, Eni Versalis procederà con 20 nuove assunzioni, che diventeranno novanta dal 2016. Saranno dipendenti utili ad avviare il processo di "chimica verde", che dovrebbe diventare attivo nel 2018.

"Le future produzioni, realizzate con il processo della metatesi tra oli vegetali e etilene - spiega il segretario della Femca Cisl Venezia Massimo Meneghetti - saranno destinate a settori ad alto valore aggiunto come la cura della persona, i detergenti, i bio-lubrificanti e i prodotti chimici-bio per l'industria petrolifera. Tale progetto sarà realizzato con 100 milioni di euro di nuovi investimenti che saranno aggiuntivi a quelli che verranno investiti nel riassetto e rilancio dell'impianto CR e per le nuove caldaie (85 milioni di euro)". Un'ulteriore fermata prevista nel 2015 sarà gestita con 25 milioni di euro di investimenti per la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti.

I lavoratori presenti in assemblea hanno preteso la sicurezza da parte di Eni-Versalis sull'attuazione integrale del progetto industriale e il rispetto delle scadenze concordate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

  • Badante si schianta con l'auto: aveva un tasso alcolemico di 3,33

Torna su
VeneziaToday è in caricamento