menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, agricoltori in ginocchio: "Serve una soluzione a Cavallino"

Mercoledì assemblea con consiglieri comunali, consorzio di bonifica e Coldiretti. Giudizio unanime: "Così non si può più andare avanti"

"Il maltempo non dà tregua e ingigantisce le problematiche già serie sul litorale del Cavallino". La Coldiretti di Venezia, che in questi mesi ha continuato a sottolineare la situazione di prostrazione in cui le aziende agricole della zona si trovano a operare, continua a chiedere attenzione per i danni che le perturbazioni stanno causando al settore primario. "In particolare a essere in difficoltà è la zona di Punta Sabbioni, in questi giorni costantemente allagata a causa delle insistenti piogge - spiega la Coldiretti - C'è una necessità assoluta di manutenzione dei canali di scolo, pena l’impossibilità di affrontare situazioni di emergenza maltempo e quindi poter praticare l’agricoltura, unica risorsa dopo il turismo che tiene in vita il litorale del Cavallino".

Proprio per affrontare questo problema, si è svolto mercoledì pomeriggio un incontro organizzato da Coldiretti con i dirigenti del Consorzio Veneto Orientale, i consiglieri della sezione Coldiretti di Cavallino Treporti, la protezione civile e anche i rappresentanti del campeggio Marina che, seppure dotati di pompe per assorbire l’acqua in eccesso, sono interessati anche loro a trovare una soluzione al più presto. Tutti i partecipanti sono stati d'accordo nel sottolineare la necessità di una situazione temporanea, in attesa della realizzazione del progetto atteso da oltre vent'anni che prevede un collegamento del canale all’idrovora di Punta Sabbioni. Il Consorzio di Bonifica si è pertanto impegnato di valutare velocemente delle ipotesi e soluzioni "tampone" per risolvere i gravi disagi di questi giorni.

"Per gli agricoltori di Cavallino Treporti il 2013 non è iniziato nei migliori dei modi e molti di loro demotivati e ormai afflitti dalle numerose difficoltà strutturali, stanno pensando di lasciare definitivamente l’attività agricola, risorsa sempre considerata preziosa per il litorale", conclude la Coldiretti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento