Un manager a disposizione per il successo delle piccole e medie imprese

Confindustria Venezia lo mette a disposizione senza oneri. Obbiettivo: diffondere una cultura d'impresa per competere e crescere nella globalizzazione

Il tavolo a Confindustria Venezia

Confindustria Venezia lancia il progetto + Manager X PMI = Successo. In uno scenario economico sempre più globalizzato, le aziende sono chiamate ad attivare processi
 di cambiamento per mantenere elevata la propria competitività nei mercati nazionali ed esteri. Un manager in azienda è quello che serve alle piccole e medie imprese, dotato di competenze per sviluppare specifici settori quali l’innovazione, la digitalizzazione, l’internazionalizzazione, la sostenibilità e la comunicazione. 

I professionisti

Sono numerose le realtà produttive venete con un forte potenziale di crescita, che tuttavia non riescono a esprimere a causa delle ridotte dimensioni. Fra i loro clienti spessoci sono grandi industrie manifatturiere, che operano sui mercati internazionali. Le piccole aziende del territorio devono, quindi, adeguare le proprie capacità a quelle richieste dai partner commerciali e dotarsi di strumenti strategici che ne accelerino il posizionamento competitivo. Il profilo del manager può aiutare le imprese a governare la complessità delle relazioni interne ed esterne. Questi figure, in Veneto, sono ancora poco sviluppate: la Città Metropolitana di Venezia conta 6.101 quadri e 1.022 dirigenti. In questo contesto interviene Confindustria Venezia, mettendo a disposizione delle pmi (piccole e medie imprese) alcuni professionisti, non occupati o a rischio di disoccupazione, senza oneri e per un periodo di 30 giornate lavorative nell’arco di 11 mesi. A loro è affidato il compito di sviluppare la cultura dell’innovazione, di orientare il cambiamento dei meccanismi di comunicazione interna e di favorire la nascita di nuove idee e soluzioni. Il loro operato, inoltre, è orientato a favorire la costituzione di reti d’impresa: ambiti privilegiati per la condivisione delle competenze.

Le reti

L’iniziativa rappresenta un’importante fase del progetto “CrescereinRete”, avviato da Confindustria Venezia lo scorso ottobre per dare impulso ai processi di aggregazione, aiutare le aziende a sviluppare sinergie e cooperazioni. Uno studio condotto e pubblicato nel 2017 dal Centro Studi Confindustria, Istat e Retimpresa, ha evidenziato che le realtà aderenti a un contratto di rete presentano un miglioramento della dinamica occupazionale. Dopo un anno, infatti, essa registra un aumento del 5,2%, dopo due dell’8,1% e al termine del triennio dell’11,2%.

La cultura d'impresa

L’impatto dell’aggregazione sul fatturato è ancor più rilevante, attestandosi al +7,4% dopo un anno e al +14,4% dopo tre anni. «In un mercato sempre più globale e dominato dalle incertezze, le pmi per essere competitive devono innovare e aggregarsi. Per questo servono manager preparati e qualificati – afferma il direttore generale di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo Gianpiero Menegazzo –. La nostra associazione, grazie alla collaborazione di 4.Manager e Federmanager, mette gratuitamente a disposizione delle aziende un gruppo di validi professionisti». «Abbiamo scelto di supportare questo progetto perché risponde alla mission di 4.Manager, che è quella di diffondere la cultura d’impresa e favorire le politiche attive del lavoro per i manager», afferma il direttore di 4.Manager, Fulvio D’Alvia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento