Economia

Cambio di rotta per Venezia Terminal Passeggeri: Trevisanato lascia, arriva Mion

L'assemblea degli azionisti mercoledì ha nominato il nuovo presidente dopo i 15 anni dell'era Trevisanato. Approvato anche il bilancio: il fatturato si mantiene in linea rispetto al 2016

Cambio della guardia alla guida di Venezia Terminal Passeggeri, la cui assemblea degli azionisti ha nominato Gianni Mion come nuovo presidente. Quest'ultimo avrà il compito di proseguire, al fianco del direttore generale Galliano Di Marco, il lavoro svolto dall'uscente Sandro Trevisanato, che lascia la propria carica dopo 15 anni. Tre lustri in cui il settore crocieristico ha vissuto una grande espansione, fino ad arrivare al dibattito sul nuovo itinerario che i "condomini del mare" dovranno in futuro seguire per raggiungere la Marittima.

IL NUOVO CDA

L'Assemblea degli azionisti ha nominato anche il nuovo Consiglio di amministrazione, composto pure da Chiara Cacciavillani, in rappresentanza di Veneto Sviluppo, da Howard Frank e Pierfrancesco Vago, in rappresentanza delle compagnie di crociera, e da Monica Scarpa, in rappresentanza di Save. Sotto la guida di Trevisanato, il Terminal in un dodicennio è passato rispettivamente da 500mila a quasi 2 milioni di passeggeri e da 6 a 35 milioni di euro di fatturato del 2013, diventando primo Home Port del Mediterraneo.

IL BENVENUTO DI PINO MUSOLINO

"E' con grande piacere che dò il benvenuto a nome di tutto il Porto di Venezia a uno stimato professionista come il dottor Gianni Mion - ha commentato il presidente dell'Autorità portuale, Pino Musolino - a lui e al nuovo Cda di Venezia Terminal Passeggeri, nominato oggi, vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro. Un sentito ringraziamento a Sandro Trevisanato per l'impegno profuso in questi anni e per aver contribuito a portare lo scalo veneziano al primato nel Mediterraneo nel settore crocieristico".

APPROVATO IL BILANCIO

L'Assemblea degli azionisti di Vtp ha approvato il bilancio di esercizio al 31 maggio 2017, confermando un fatturato che si è assestato a 33,66 milioni di euro, in sostanziale allineamento rispetto ai 33,73 mln di euro dell'anno precedente. Il risultato operativo al 31 maggio 2017 si è attestato a 5,61 milioni di euro, in crescita (+14,4%) rispetto ai 4,90 milioni di euro al 31 maggio 2016. L'utile netto di Vtp si è attestato a 3,86 milioni di euro, con una crescita del 22% rispetto al precedente esercizio (3,166 milioni di euro).


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio di rotta per Venezia Terminal Passeggeri: Trevisanato lascia, arriva Mion

VeneziaToday è in caricamento