"Pilkington: l'industria veneta riparte con job select"

16 ottobre 2017 - Il cuore di Pilkington torna a battere con l'aiuto di Job Select.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo: "Pilkington e l'industria veneta ripartono. Proprio da Porto Marghera (VE), dove non si vedevano rinascere realtà industriali da tanto tempo. La nota azienda, che produce vetro per l’edilizia e le auto - con una storia di quasi 200 anni - riattiverà il forno, per la lavorazione del vetro Float, spento nel novembre del 2012. 129 dipendenti rientreranno dalla cassa integrazione e sono state programmate 56 nuove assunzioni di lavoratori under 30. Questi i numeri di un'operazione che rilancerà il sito di produzione veneziano, mettendo fine a una emorragia di posti di lavoro che ha coinvolto il nostro territorio per tanti anni. L’investimento su Porto Marghera è stato deciso, tra diverse alternative internazionali, da Nsg Group, la capofila giapponese del gruppo industriale a cui fa capo Pilkington. Fondamentale è stato anche l'impegno delle altre parti in causa: la Regione Veneto, il Ministero del Lavoro e le parti sociali. Job Select è stato l'ente incaricato per la gestione della riqualificazione professionale dei 129 lavoratori, durante l’applicazione del contratto di solidarietà e della selezione ed inserimento in azienda delle 56 giovani risorse. Il 16 ottobre 2017 - a distanza di 5 anni dallo spegnimento - avverrà il warm up dell'altoforno e la produzione potrà ripartire a pieno regime: una svolta importante nel panorama del settore manifatturiero italiano; un esempio di buone pratiche nel quale istituzioni, agenzie tecniche accreditate, azienda e lavoratori hanno contribuito al raggiungimento di un risultato, fino a poco tempo fa, insperabile".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento