Imprese di Venezia e Rovigo a porte aperte: largo ai giovani

Decima edizione della giornata nazionale delle Pmi, organizzata da Confindustria venerdì. Protagonisti gli studenti di medie e superiori. Focus su lotta alla contraffazione, industria 4.0 e resilienza

Gli studenti nelle imprese

Decima edizione, venerdì, della giornata nazionale delle Pmi (piccole e medie imprese), organizzata da Piccola Industria Confindustria in collaborazione con le associazioni del sistema. Protagonisti dell’iniziativa gli studenti di alcune scuole medie e superiori della Città metropolitana di Venezia e Rovigo. Quest’anno sono oltre 500 i protagonisti delle visite in azienda dedicate a studenti e insegnanti. Numerose le Pmi che hanno aperto le porte ai ragazzi di 12 scuole per raccontarsi, mostrare alle nuove generazioni cosa significa fare impresa e con quale impegno e passione sono realizzati prodotti e servizi che arrivano sul mercato.

Tradizione e innovazione

Per la prima volta anche Sistema moda Italia e Assocalzaturifici hanno aderito alla manifestazione. Grazie alla collaborazione con il gruppo tecnico Made-In, presieduto da Paolo Bastianello, come nelle due ultime edizioni si è tornati sui temi della contraffazione e dell'italian sounding. Tra gli altri focus, resilienza e industria 4.0. Tra le imprese associate che hanno ospitato i giovani: Master Italia Spa, Marsilio Editori spa, Museo della Calzatura di Villa Foscarini Rossi, Museo della Giostra di Bergantino, Onward Luxury Group spa, Novarex spa, e altre. «Siamo impegnati a diffondere l’orgoglio di fare impresa – dichiara la Presidente del Comitato Pmi Silvia Bolla che ha visitato Novarex Spa accompagnata dal titolare Bruno Martino –. In occasione del Pmi Day i ragazzi entrano in azienda e toccano con mano la crescente complessità del nostro lavoro. Le nuove generazioni sono chiamate a una grande sfida: coniugare tradizione manifatturiera e digitalizzazione, sviluppo e sostenibilità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cultura d'impresa

A guidare gli studenti in visita al Museo della Calzatura di Villa Foscarini Rossi e a Onward Luxury Group spa, il presidente del gruppo tecnico “Made in” di Confindustria, e vicepresidente del Politecnico Calzaturiero della Riviera del Brenta, Paolo Bastianello. «Il mercato online del falso registra una crescita allarmante – dichiara Bastianello –. I giovani tra i 14 e i 19 anni non sono affatto consapevoli dei danni che il fenomeno provoca allo Stato, alle imprese e alla salute dei consumatori. I ragazzi, oggi più che mai, hanno a cuore la sostenibilità in tutte le due declinazioni. Devono dunque sapere che il denaro speso nell’acquisto di prodotti falsi è consegnato alla malavita, mette a rischio la salute e l’ambiente. Educare le nuove generazioni a questi temi è un punto di partenza essenziale per diffondere davvero la cultura d’impresa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

  • Nicolò, «atleta e professionista in campo e nella vita». Il ricordo degli amici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento