Venezia area di crisi complessa: "Su Porto Marghera si punti sul manifatturiero"

Incontro in Regione giovedì per gestire la road map per attirare investitori sull'area

Si è riunito giovedì in Regione a Venezia, su convocazione degli assessori regionali al Lavoro, Elena Donazzan, e allo Sviluppo economico, Roberto Marcato, il tavolo con le istituzioni locali e le parti sociali ed economiche, impegnato ad approfondire il percorso e i temi sui cui andrà pianificato nei prossimi mesi il processo di riqualificazione e riconversione produttiva del territorio veneziano e dell’area di Porto Marghera, a seguito del riconoscimento dell’intero Comune come area di crisi industriale complessa.

"MARCATA VOCAZIONE MANIFATTURIERA"

Durante l’'incontro, che è stato la prosecuzione dei lavori dello stesso tavolo del 28 luglio scorso, gli interventi hanno ruotato principalmente sulla richiesta forte che i progetti che saranno presentati abbiano una marcata vocazione manifatturiera, una logistica strettamente collegata e una reale ricaduta occupazionale sul territorio.

"QUESTIONE DI COERENZA"

Da parte sua l’assessore regionale al Lavoro ha ribadito che la vocazione manifatturiera è un atto di coerenza. La Regione ha come obiettivo prioritario quello di investire sul rilancio di Porto Marghera e del territorio veneziano ma uno degli elementi di novità introdotti con il riconoscimento di Venezia come area di crisi complessa è il protagonismo dell’impresa. Compito delle istituzioni sarà favorire le condizioni perché le imprese vengano ad investire qui e dar vita a nuova occupazione. Quello delle parti sociali orientare le scelte perché conoscono le esigenze del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"GLI INVESTITORI VENGANO QUI"

L’assessore allo Sviluppo economico, richiamando quanto già delineato nell’incontro di fine luglio, ha confermato che la Regione darà priorità, anche per quanto riguarda l’assegnazione dei fondi europei, a chi viene a investire qui. Non ci sono novità per quanto riguarda i marginamenti a Porto Marghera. I progetti ci sono ma non i 200 milioni necessari per completarli e promessi dal governo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Polemiche su tre consiglieri leghisti per la richiesta del bonus Inps da 600 euro

  • Chiusura del raccordo da Venezia verso la tangenziale di Mestre

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento