menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto offshore, dopo la Via entro ottobre la Conferenza dei servizi

Il progetto di piattaforma d'altura fuori dalla laguna prosegue il suo iter. Dopodiché toccherà al Cipe approvarlo per il suo finanziamento

Non c'è solo il Mose. Sulla laguna, o ai suoi confini, insistono numerosi altri progetti di grandi opere. Che piano piano continuano il loro iter per arrivare a un finanziamento da parte del Cipe (sempre che prima non si imbattano in qualche intoppo). E' il caso anche del porto off-shore, un progetto proposto dall'Autorità portuale destinato a cambiare le carte in tavola in tutto l'Adriatico. Non è un caso che qualche siluro, anche in tempi recenti, sia partito soprattutto dal Friuli Venezia Giulia (DETTAGLI), che non vede di buon occhio la concorrenza di una piattaforma d'altura in grado di ovviare alla presenza delle paratoie mobili del Mose.

Con questa struttura, dal costo ingente di 2,2 miliardi di euro, sarebbe garantita secondo i suoi promotori l'accessibilità nautica allo scalo portuale nonostante i limiti di profondità ridotti. Il ministero delle Infrastrutture venerdì ha comunicato formalmente l'avvio della Conferenza dei servizi, che si terrà nella sede del dicastero il prossimo 27 ottobre. Servirà ad acquisire le ultime osservazioni presentate dai soggetti pubblici e privati interessati alla realizzazione dell'opera. Una nuova tappa, dunque, dopo l'approvazione della commissione VIA in fatto di possibile impatto ambientale della piattaforma.

La Conferenza costituisce l'ultimo passaggio amministrativo prima della presentazione del progetto al Cipe per l'ok definitivo e il suo conseguente finanziamento, tramite un partenariato tra settore pubblico e privato. "La piattaforma d’altura consentirà al porto di estromettere i traffici petroliferi dalla laguna e di accogliere grandi navi portacontainer, altrimenti impossibilitate a scalare a Venezia, nonché di valorizzare le infrastrutture portuali di Marghera (area Montefibre e Syndial)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento