Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Il Piano Casa "s'allarga": 335 richieste tra marzo e aprile solo nel Veneziano

I dati sono forniti dalla Provincia, il cui vicepresidente commenta soddisfatto: "E' segno che la legge viene ben recepita dai cittadini, che si contraddistingue per il rispetto ambientale"

Continua il trend positivo relativo all’ampliamento e ristrutturazione delle abitazioni previsto dalla legge sul Piano Casa; sono infatti 335 le pratiche ricevute dai 44 Comuni della provincia di Venezia nel secondo bimestre 2012, relative all’ampliamento delle abitazioni previste dalla proroga della legge sul Piano casa, approvata dal Consiglio regionale nel luglio scorso.

In pratica sono cinque in più rispetto al bimestre precedente. La Provincia lagunare ogni due mesi stila un censimento sulle pratiche del piano casa presentate. Dal 2009, quando è entrata in vigore la legge, fino al 5 maggio 2012, sono state 7.072 le richieste presentate per l’ampliamento delle abitazioni.


"Valuto queste cifre positivamente - ha commentato il vicepresidente della Provincia e assessore all'Urbanistica Mario Dalla Tor - 665 pratiche presentate dall’inizio dell’anno rappresentano un numero evidente del gradimento nei confronti della legge. Queste richieste di interventi nelle abitazioni sono la dimostrazione che questa legge viene bene utilizzata e ben recepita dai cittadini. Essa infatti prevede una nuova cultura nel costruire, dato che  gli ampliamenti sono legati al rispetto ambientale, attraverso l’uso del fotovoltaico e di materiali ecocompatibili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piano Casa "s'allarga": 335 richieste tra marzo e aprile solo nel Veneziano

VeneziaToday è in caricamento