Poligof Mira, passo indietro sullo sciopero. Martedì l'incontro

La rappresentanza sindacale unitaria dopo essersi consultata con i segretari sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil ha deciso intanto di sospendere le astensioni

Gli scioperi precedenti in Poligof Mira, archivio

Dietrofront rispetto agli scioperi annunciati due giorni fa dalla Rsu (Rappresentanza sindacale unitaria) alla Poligof di Mira (Ex Pansac). «La direzione ha contattato la rappresentanza per chiedere un incontro martedì 24 novembre alle 14». Le nuove astensioni erano in programma a partire da lunedì 23 novembre e per squadre. «Vedremo di cosa si tratta», commentano dalla Rsu che dopo essersi consultata anche con i segretari sindacali delle sigle Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil ha deciso intanto di sospendere gli scioperi di lunedì e martedì in attesa degli sviluppi della riunione. La nostra decisione di sospendere gli scioperi è legata alla volontà di dare un segnale a questa direzione aziendale, per far capire che la Rsu è sempre stata disponibile al dialogo ma contraria alle imposizioni che vanno a ledere la salute e i diritti dei lavoratori».

Sono 240 i lavoratori dell'azienda. Alla fine del mese di ottobre hanno iniziato una protesta, con 3 ore di sciopero per vari giorni consecutivi, dopo la decisione della società, secondo quanto le rappresentanze dei dipendenti sostengono, di cambiare l'organizzazione del lavoro sulle 20 linee di produzione, riducendo parte degli addetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento