rotate-mobile
Economia

Turismo, Brugnaro: "Sfruttiamo ogni comparto, anche le manifatture"

Tra i relatori oggi a Marghera del convegno "L'industria crocieristica internazionale e il ruolo di Venezia nel Mediterraneo", ha ribadito la necessità di 'rapire' i turisti "per far veder loro i nostri atelier, le nostre eccellenze"

Per il presidente di Confindustria Venezia, Luigi Brugnaro, il turismo è una ricchezza, non solo per l'introito diretto di cui beneficia Venezia, ma per tutto il comparto che lo alimenta, compreso quello manifatturiero. "Avere gente in laguna - ha detto Brugnaro - vuol dire utilizzare il turismo per vendere la manifattura nel mondo. L'interesse è, oltre a vendere la specifica singola attività con tutti i ritorni diretti e indiretti dell'indotto, quello di utilizzare i turisti per creare relazioni internazionali".

Brugnaro, tra i relatori oggi a Marghera del convegno 'L'industria crocieristica internazionale e il ruolo di Venezia nel Mediterraneo, ha ribadito la necessità di 'rapire' i turisti "per far veder loro i nostri atelier, le nostre eccellenze, le capacità di investimento che abbiamo a Venezia, e anche a Marghera. Venezia diventa così una vetrina: torniamo a fare i commercianti come eravamo una volta. Noi non facciamo produzione se non riusciamo anche a vendere". Secondo Brugnaro il turismo "non è importante per i 'ritorno' che ha in modo diretto, ma anche per il disegno generale". Il presidente degli industriali veneziani ha poi fatto menzione alle bocche di Porto: "dobbiamo creare un sistema che stia in piedi con l'economia che c'é. Ci sono anche le fabbriche - ha osservato - che utilizzano il mare e per questo abbiamo parlato del porto off shore con grande anticipo perché possiamo costruire, un domani, una logistica funzionale allo sviluppo ulteriore di Porto Marghera e legato ad una sostenibilità ambientale".
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, Brugnaro: "Sfruttiamo ogni comparto, anche le manifatture"

VeneziaToday è in caricamento