rotate-mobile
Economia

Maggio di pienone a Venezia: tra ponti, vele e qualche "rimbrotto" dei residenti

Secondo il Ciset, Centro di studi dell'economia turistica dell'Università Cà Foscari, saranno in 600mila a raggiungere il centro storico durante l'America's Cup. Rispetto al 2011 +4%

Venezia "fa il pieno". Le prossime settimane, in cui sarà di scena l'Americas Cup, porteranno nel centro storico lagunare circa 600mila persone. Dati che segnano un aumento del 4% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Maggio, quindi, sarà un mese cruciale per consolidare i trend di crescita che contraddistinguono il 2012. Lo afferma il Ciset, Centro internazionale di studi dell'economia turistica dell'Università Cà Foscari: "Si tratta di una proiezione rispetto al centro storico che tiene conto dei trend di crescita in corso - spiega la direttrice, Mara Manente - ma sicuramente l'approdo in città dei catamarani dell'Americas Cup porterà un beneficio".


Secondo i dati consolidati relativi alle scorse stagioni turistiche, il mese di maggio è uno dei periodi chiave per il turismo veneziano; pesa infatti per il 10% sulle presenze turistiche complessive sia nel centro storico cittadino che su tutto il territorio comunale. "L'analisi svolta dal Ciset permette di conoscere un quadro interessante di quanto accadrà a Venezia nel periodo dell'America's Cup - spiega il rettore di Ca' Foscari Carlo Carraro, che del Ciset è anche presidente - probabilmente uno dei maggiori meriti di questo grande evento che il comune ha portato in città, sarà quello di mostrare a quanti sono a Venezia alcuni suoi aspetti meno noti, stimolandoli a visitare ambiti e luoghi meno conosciuti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maggio di pienone a Venezia: tra ponti, vele e qualche "rimbrotto" dei residenti

VeneziaToday è in caricamento