Tutto pronto per la maratona di Venezia, al via oltre 6700 atleti per la 42k

Presentata oggi la manifestazione sportiva che partirà da Stra domenica prossima. Arrivo consueto in Riva Sette Martiri. Torna anche la 10k, con partenza da San Giuliano

È iniziato il countdown per la 34. VeniceMarathon, scandito dal passare dei secondi sul sito degli organizzatori: la manifestazione si svolgerà tra meno di 5 giorni, domenica 27 ottobre, e proporrà, come ormai tradizione, due percorsi, a cui si aggiunge una prova più breve per le famiglie. Il tragitto completo, con partenza da Stra alle 9.30 e arrivo a Venezia previsto per i primi tra le 11.40 (uomini) e le 12 (donne), sarà come di consueto di 42 chilometri, mentre quello da 10 chilometri coprirà, dalle 8.30, la distanza da Parco San Giuliano fino all'arrivo di Riva Sette Martiri, dove i più veloci dovrebbero arrivare sulle ore 9. Sempre al Parco San Giuliano, alle 10, scatterà la "Family Run", corsa non competitiva di 4 chilometri, preceduta dagli appuntamenti a Chioggia, San Donà di Piave e Dolo. La presentazione dell’evento si è oggi negli spazi dell'M9.

Oltre 6700 atleti per la 42k

Ad oggi gli iscritti alla 42 chilometri sono oltre 6700, mentre ha già registrato il tutto esaurito la 10 chilometri, con 6353 atleti. Tra le particolarità del percorso, sono confermati il passaggio per il Museo M9 di Mestre e l’attraversamento del ponte galleggiante di quasi 170 metri sul Canal Grande per collegare la Salute all’Area Marciana. Quella di quest'anno sarà una maratona per l’ambiente, come dimostra la collaborazione di Veritas, che punterà al rifiuto zero: tutte le bottigliette d'acqua distribuite e gli altri imballaggi usati verranno raccolti, riciclati e trasformati in nuovi articoli che verranno utilizzati nella VeniceMarathon dell’anno prossimo.

Educazione al rispetto dell'ambiente

«Questa manifestazione - ha dichiarato la vicesindaco Luciana Colle - è un orgoglio del territorio veneziano e metropolitano. Desidero rivolgere un ringraziamento particolare alle forze dell’ordine che saranno impegnate per garantire la sicurezza di partecipanti e cittadini: è un lavoro importante che si aggiunge a quello degli organizzatori». Le ha fatto eco l'assessore al Turismo, Paola Mar: «La Venicemarathon è un esempio brillante di come si possa fare squadra tra amministrazioni, associazioni, forze dell’ordine e cittadini. Ed è proprio grazie ad un’organizzazione così rodata che ci si può permettere di andare oltre all’evento sportivo e dedicarsi anche ad altro. Infatti verrà fatto un lavoro sui giovani e l’educazione al territorio e al rispetto dell’ambiente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento