Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi

La Biennale Teatro si tinge «dell'azzurro freddo che avvolge maestranze e artisti dello spettacolo»

Presentato oggi il 49. Festival Internazionale del Teatro, in programma dal 2 all'11 luglio all'Arsenale di Venezia. Tredici in tutto gli spettacoli in programma, «di una sconvolgente attualità»

«La malinconia, l'isolamento e la morte nell'ultimo anno e mezzo ci hanno arrestati: il silenzio dei teatri vuoti potrebbe dipingersi con l'azzurro di un freddo che avvolge tutte le maestranze e gli artisti dello spettacolo ormai a casa da mesi». Con queste parole Stefano Ricci e Giorgio Forte, direttori artistici di Biennale Teatro, hanno presentato oggi, insieme al presidente Roberto Cicutto, il 49. Festival Internazionale del Teatro, in programma all'Arsenale dal 2 all'11 luglio.

49. Festival Internazionale del Teatro

Sarà la prima tappa di un percorso quadriennale (2021-2024) incentrato sull'esplorazione dell'uomo e di tutte le sue complesse sfaccettature. Un racconto in quattro parti, legato dal colore. Sarà nello specifico il blu, in tutte le sue sfumature, il protagonista del primo step di quello che si prefigura come un racconto in quattro capitoli.

Spettacoli «di una sconvolgente attualità»

Sono 13 in tutto gli spettacoli che saranno messi in scena, «non ancorati al presente, - ha sottolineato Forte - ma di una sconvolgente attualità. Gridano che la distruzione non è qualcosa degli ultimi tempi legata alla pandemia, ma una realtà che ci portiamo avanti da molto tempo». Ci sono il Leone d'Oro alla Carriera Krzystof Warlikowski, che aprirà la rassegna con uno spettacolo intriso di umorismo nero e la poesia a ritmi rap del Leone d'Argento Kae Tempest; non mancheranno gli italiani, da Roberto Latini a Filippo Andreatta, da Stellario di Blasi al Collettivo Lenz.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Biennale Teatro si tinge «dell'azzurro freddo che avvolge maestranze e artisti dello spettacolo»

VeneziaToday è in caricamento