Dal teatro alla musica, via al 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea

Venerdì 25 settembre vede il passaggio del testimone tra teatro e musica nelle manifestazioni della Biennale di Venezia. In programma anche la premiazione del compositore Luis De Pablo

Il compositore Luis de Pablo

Venerdì 25 settembre vede il passaggio del testimone tra teatro e musica nelle manifestazioni della Biennale di Venezia. Da domani ha inizio il 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea - diretto da Ivan Fedele – con la premiazione del compositore Luis De Pablo (Bilbao, 1930), Leone d’oro alla carriera 2020, al Teatro alle Tese (ore 20.00).

Ancora oggi leader della scuola spagnola contemporanea, Luis De Pablo è autore di un catalogo immenso - tra cui si annoverano anche colonne sonore di film di Carlos Saura e Victor Erice - che attraversa mezzo secolo di musica toccando tutte le correnti musicali e dispiegandosi in tutti i generi, rimettendo in gioco ogni volta gerarchie e tradizioni. La sua febbrile attività di promotore e di compositore ha aiutato a far conoscere e studiare gli sviluppi della musica europea nel suo Paese ai tempi del franchismo – cosa che gli costò anche l’allontanamento prima negli Stati Uniti e poi in Canada per rientrare solo alla morte di Franco - e ha proiettato la musica spagnola nel panorama internazionale di Darmstadt, Donaueschingen e Parigi.

Protagonista di molti concerti monografici in tutto il mondo, alla Biennale De Pablo riserva la prima assoluta di Concierto para viola y orquesta e la novità italiana Fantasías per chitarra e orchestra. Solisti gli stessi dedicatari dei due brani: il violista Garth Knox, già membro dell’Intercontemporain di Boulez e quindi dell’Arditti String Quartet, e il chitarrista Thierry Mercier, anch’egli scelto da Boulez per l’Intercontemporainche, ma interprete del repertorio chitarristico a 360 gradi.

“C’è un certo rischio per un compositore spagnolo nello scrivere un Concerto per chitarra e orchestra – scrive De Pablo a proposito di Fantasías. Ci sono troppe associazioni quasi inevitabili che possono alterare l’ascolto. Ho accettato tale rischio in piena coscienza, credendo che il mio apporto personale sia sufficientemente definito da impedire qualunque pregiudizio: la Spagna e le sue chitarre avranno tante facce quante i suoi compositori decideranno”.

Racconta invece il compositore spagnolo del Concierto: “Nel 1991 ho avuto la gioia di ascoltare negli incontri di Royaumont il Quartetto Arditti con lo straordinario violista Garth Knox, che allora militava in quella formazione. Ascoltandolo mi ripromisi di scrivere, prima o poi, qualcosa per lui. Ho avuto la fortuna e l’onore di farlo ora, grazie al Festival della Biennale di Venezia”. A dirigere l’Orchestra di Padova e del Veneto sarà Marco Angius, fra i più riconosciuti interpreti di musica contemporanea. Il concerto sarà trasmesso in diretta nell’ambito di Radio3 Suite. Al termine del concerto una navetta gratuita porterà il pubblico dall’Arsenale per Sant’Elena, San Zaccaria, Zattere e Piazzale Roma. 

Tutti i biglietti dei concerti del 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea sono acquistabili esclusivamente on line sul sito web della Biennale. Gli incontri che si svolgeranno nel corso del Festival alle Sale d’Armi, necessitano di un titolo di ingresso gratuito scaricabile sempre dal sito web della Biennale.

IL PROGRAMMA DI VENERDÌ 25 SETTEMBRE

ore 20.00 – Teatro alle Tese (Arsenale), cerimonia di consegna del Leone d’oro alla carriera a Luis de Pablo

a seguire

ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO

Luis de Pablo (1930) Concierto para viola y orquesta (2018, 23’); Fantasías para guitara y orquesta (2001, 31’)

direttore Marco Angius

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Navetta gratuita dall’Arsenale per Sant’Elena, San Zaccaria, Zattere, Tronchetto e Piazzale Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento