Alta marea - doppia personale delle artista spagnole Charo Artadi e Inés de Borbón dos Sicilias

Riceviamo e pubblichiamo:

"“Alta Marea”, la doppia collettiva delle artiste spagnole Charo Artadi e Inés de Borbón, sarà inaugurata sabato 18 novembre alle 18:00 nella Galleria 2432 di Venezia e vedrà esposte opere dal sapore informale aventi come filo conduttore il mare e la sua forte emozionalità.

La mostra propone un importante selezione di opere che rappresentano una versione ricca e personale dell’informale europeo. Inés de Borbón dos Sicilias, che ha definito la propria arte “non solo un’espressione culturale ma prima e soprattutto un’espressione dell’anima”, proporrà una serie di opere riguardanti la fauna marittima che si sposano alla perfezione con la serie “Mar Surcado” dell’artista madrilena Charo Artadi in una doppia personale che si prospetta intensa e appassionata.
Le due artiste spagnole rispondono a pieno al compito di dare emozione all’informale, rendendolo quanto più godibile possibile.

Galleria 2432, nel cuore del sestiere Castello di Venezia, continua così la sua apertura verso l’arte internazionale che proseguirà fino al 24 novembre, due giorni prima del termine della 57esima Biennale d’arte".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Mostra fotografica "Il viaggio", tempo spezzato

    • dal 27 febbraio al 27 aprile 2021
    • Bacaro dei Storti

I più visti

  • Notre Dame de Paris sbarca a Jesolo: date rinviate a maggio 2021

    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • PalaInvent
  • Mostra fotografica "Il viaggio", tempo spezzato

    • dal 27 febbraio al 27 aprile 2021
    • Bacaro dei Storti
  • Il concerto di Tommaso Paradiso a Jesolo slitta al 2021

    • 18 aprile 2021
    • PalaInvent
  • Un weekend Strabiologico: prodotti biologici e artigianato in Villa Loredan

    • Gratis
    • dal 23 al 25 aprile 2021
    • Villa Loredan
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento