Angelika Rainer: sogni verticali, venerdì 13 aprile alle 21 al Candiani

La pluricampionessa del mondo di arrampicata su ghiaccio, classe 1986, di Merano, sarà per la prima volta a Mestre per raccontare a tutti gli appassionati di montagna la sua storia, le sue imprese e i progetti per il futuro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Sarà Angelika Rainer, la due volte vincitrice della Coppa del Mondo e tre volte Campionessa mondiale di arrampicata su ghiaccio, ad aprire il ciclo di tre incontri dedicati ai nuovi protagonisti dell'alpinismo promossi dalla Scuola di Alpinismo "Cesare Capuis" del CAI di Mestre, insieme a MestreMontagne, al Centro Culturale Candiani. L'appuntamento è per venerdì 13 aprile alle 21 alla sala conferenze del quarto piano. Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti. Per informazioni: segreteria@caimestre.it. La programmazione continuerà venerdì 27 aprile con l'incontro "Kenya Expedition 2017" e venerdì 11 maggio con Matteo De Zaiacomo. Angelika Rainer, classe 1986, di Merano, insieme a Jenny Lavarda è l'unica atleta italiana ad aver vinto la Coppa del mondo di arrampicata su ghiaccio, nel 2012 e nel 2015. Ha inoltre vinto tre Campionati del mondo consecutivi, nel 2009, 2011 e 2013. Il 22 ottobre 2017 ha chiuso la via di drytooling (tecnica di arrampicata su roccia utilizzando l'attrezzatura da ghiaccio, ossia le piccozze e i ramponi) “A Line Above The Sky’, sua via più difficile e prima salita femminile al mondo di grado D15. Venerdì 27 aprile invece gli istruttori della Scuola di Alpinismo “Cesare Capuis” del CAI Mestre racconteranno la spedizione alpinistica sul Monte Kenya promossa lo scorso Natale per i 50 anni della Scuola. Un racconto ironico e a tuttotondo di un viaggio di scoperta durato due settimane, culminato nella scalata di cima Nelion (5188 metri) una delle due punte più alte del Monte Kenia. Infine venerdì 11 maggio, “Un “Giga” d’avventura. Un Ragno a spasso per il mondo” vedrà protagonista Matteo De Zaiacomo: classe 1993, è uno di più giovani e talentuosi rappresentanti della nuova generazione dello storico gruppo di rocciatori dei “Ragni” di Lecco e racconterà delle sue scalate tra le quali l’apertura di una nuova via di arrampicata di grado 7c+ sul Qualido in Val di Mello e delle spedizioni internazionali sull’isola di Baffin (arcipelago artico canadese), in Kirghizistan e Madagascar".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento