"La bella addormentata" sulle musiche di Tcajkovskij incanterà il Teatro Goldoni

Tra i capolavori ballettistici dell’ Ottocento, "La bella Addormentata" rappresenta il massimo dell’ espressione classica, in un clima di astrazione teatrale, con più risalto alla danza pura rispetto alle vicende narrative. E lo spettacolo, coreografata da Petipa, sulle musiche di Tcajkovskij incanterà il Teatro Goldoni il 27 e 28 marzo, in due spettacoli giornalieri.

Si tratta di un fiore all’occhiello per il Ballet of Moscow con le favolose e incantate scenografie e costumi e le stupende musiche di P.I. Tcajkovskij e su coreografie di Marius Petipa, La bella addormentata nel bosco è considerato uno dei più grandi balletti della Russia imperiale. Questa produzione del Ballet of Moscow è entusiasmante, con il suo finale romantico con tutti i personaggi delle fiabe che si possa immaginare, "La bella Addormentata" adesso è impegnata in un futuro meraviglioso, ora come prima, quando si addormentò, più di cento anni fa.

Bella-addormentata-fg1-880x571-2

PROLOGO - Alla corte di re Floristano, viene indetta una festa per il battesimo della principessa Aurora: vengono invitati cavalieri, dame e le fate buone del regno, che portano con loro doni per la principessa. Tra gli invitati però manca la strega Carabosse, non presente nella lista; per vendicarsi, nonostante le suppliche della corte, la maga getta una maledizione alla piccola: al sedicesimo anno di età, la principessa morirà pungendosi con un fuso. La fata dei Lillà però, non avendo ancora fatto il suo regalo, decide di modificare la maledizione: questa non morirà infatti alla puntura, ma sprofonderà solamente in un lunghissimo ed eterno sonno, che coinvolgerà tutta la corte e che avrà fine solamente grazie al bacio di un giovane principe.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Art's Connection 2020, torna il festival del vetro di Murano: programma

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2020
    • Museo del vetro
  • Human Virus: a Palazzo Zaguri la mostra che indaga le epidemie della storia

    • dal 1 settembre al 31 dicembre 2020
    • Palazzo Zaguri
  • Antonello Venditti in concerto a Jesolo: rinviato al 19 dicembre

    • 19 dicembre 2020
    • PalaInvent
  • Visite speciali, percorsi inediti

    • dal 19 settembre al 19 dicembre 2020
    • FAI - NEGOZIO OLIVETTI
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento